ITALIA

Operazione della polizia postale

"Inventò falso attentato dell'Isis in Italia". Individuato "X", membro italiano di Anonymous

Si tratta di un giovane esperto informatico di Aosta conosciuto anche come "wArning". In un'intervista aveva annunciato che l'organizzazione aveva sventato un attentato degli islamisti previsto a Firenze a Capodanno. "Sono solo una pedina", ha detto 

Condividi
La Polizia ha identificato e denunciato un giovane di 29 anni, esperto informatico di Aosta, conosciuto all'interno del movimento Anonymous come 'X' (alias 'wArning'). Questi, su un quotidiano italiano online, lo scorso 28 dicembre aveva rilasciato un'intervista nella quale lasciava intendere di avere sventato un attentato che l'Isis stava per portare a termine in Italia, a Firenze. La segnalazione non aveva trovato riscontro ne' nelle indagini della polizia postale, ne' nelle analisi degli esperti antiterrorismo.

La polizia contesta ora al giovane il reato di associazione per delinquere finalizzata all'accesso abusivo e al danneggiamento di sistemi informatici. Il giovane e' ritenuto, tra l'altro, il fondatore del canale OpParis, il cui fine era quello di individuare profili Twitter ritenuti appartenenti all'organizzazione terroristica responsabile degli attentati in Francia.

"Solo una pedina"
"Ho già dichiarato tutto, negando l'iniziativa di aver inventato questo attacco, io sono solo una pedina che è mossa all'interno di Anonymous". Si difende così l'esperto informatico valdostano, conosciuto all'interno del movimento Anonymous come 'X'. "La mia partecipazione - aggiunge - era soltanto finalizzata a rendermi partecipe delle attività informatiche, mi veniva richiesto di fare video, grafiche e io mi sentivo gratificato: quello che pubblicavo veniva deciso da loro, non ho organizzato nulla".
Condividi