MONDO

Le minacce di Teheran

Iran, l'ayatollah Khamenei avvisa Trump: "Se rinnovate le sanzioni ci saranno conseguenze"

La Guida Suprema: "L'intesa nucleare (siglata nel205 ndr) non deve diventare strumento pressione"

Condividi
La Camera dei Rappresentanti Usa ha votato la settimana scorsa una estensione delle sanzioni contro l'Iran per altri 10 anni. A dicembre dovrà pronunciarsi il Senato e poi sarà il presidente uscente Barack Obama a dover approvare la proroga. 

Questa decisione ha ovviamente scatenato la dura reazione dell'Iran che arriva attraverso la Guida Suprema della Rivoluzione
islamica iraniana, l'ayatollah Ali Khamenei: "Se gli Stati Uniti rinnoveranno per altri 10 anni le sanzioni contro l'Iran, ci saranno delle conseguenze - ha detto Khamenei - L'accordo nucleare non deve diventare uno strumento per mettere sotto pressione il popolo iraniano".

La firma dell'accordo sul nucleare nel 2015, se da un lato impegnava Teheran a rinunciare all'atomica, prevedeva in contropartita l'impegno di Washington ad annullare queste sanzioni che hanno duramente penalizzato lo sviluppo economico di quel Paese.  
Condividi