Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Iraq-catturato-il-vice-di-al-Baghdadi-Kirkuk-0ba3a51a-108b-497f-ba90-622741782f4c.html | rainews/live/ | true
MONDO

Kirkuk

Isis, catturato in Iraq il vice del Califfo nero al-Baghdadi

La 'Security media cell' irachena ha diffuso un comunicato e una foto dell'arrestato, pubblicati da Al-Arabiya. "Aveva un documento falso con il nome Shalaan Obeid. Il criminale lavorava come vice di al-Baghdadi ed era il 'principe' della provincia di Salah al-Din"

Condividi

Le forze di sicurezza irachene hanno catturato Hamed Shaker Saba' Al-Badri alias Abu Khaldoun, considerato il numero due del capo dell'Isis Abu Bakr al-Baghdadi, nella zona di Kirkuk. Lo riferisce SkyNewsArab. L'uomo era il cugino del defunto autoproclamato 'Califfo nero', che si è fatto esplodere insieme ai suoi tre figli poco più di un mese fa durante un raid Usa in Siria.

La 'Security media cell' irachena ha diffuso un comunicato e una foto dell'arrestato, pubblicati da Al-Arabiya. "Aveva un documento falso con il nome Shalaan Obeid. Il criminale lavorava come vice di al-Baghdadi ed era il 'principe' della provincia di Salah al-Din", afferma la nota. 

La morte dell'erede del Califfo segue quella del braccio destro di Baghdadi, ucciso pochi giorno dopo in circostanze mai chiarite dal presidente Donald Trump, che ne ha dato l'annuncio. 

Resta nel mistero anche la sepoltura del Califfo, il cui corpo è stato identificato tramite un lettore di Dna portatile, da tecnici che hanno accompagnato le forze speciali Usa e che hanno confrontato alcuni campioni del Dna di Baghdadi in loro possesso con alcuni frammenti prelevati dalla biancheria intima del Califfo. I suoi resti sarebbero stati sparsi in mare dopo un rito islamico.

Condividi