Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Italia-nella-morsa-dell-afa-record-in-Sardegna-con-50-gradi-percepiti-E-il-peggio-deve-arrivare-695180a4-5851-496a-bc44-5bb3dbe7fffb.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Agosto con "Lucifero"

Italia nella morsa dell'afa, record in Sardegna con 50 gradi percepiti. E il peggio deve arrivare

Termometro bollente anche a Napoli (49 gradi), Ferrara (48) e Rimini (47 i gradi percepiti).  Giovedì saranno 26 le città con il bollino rosso, si salverà solo Genova 

Condividi

E' caldo record sull'Italia e la punta massima si registra in Sardegna: a Capo San Lorenzo la temperatura percepita alle 15 era di 50 gradi, come riporta il sito dell'Aeronautica militare. Termometro bollente anche a Napoli, dove i gradi avvertiti sono 49, a Ferrara (48) e a Rimini (47).  Spiccano anche Roma e Palermo con 41 gradi percepiti, Firenze con 43, Bologna con 44. Gli stessi dati parlano di 40 gradi ad Ancona e 41 a Pescara, 42 percepiti a Venezia, Verona e Bolzano, 41 a Trieste. A Milano la temperatura percepita ha raggiunto i 39 gradi, mentre a Torino e a Genova si e' attestata sui 36 gradi.

In Sardegna sono sette le località in cui il caldo percepito è pari o oltre i 40 gradi: tra le più note Alghero (42 gradi) e Olbia (40), ma le temperature più alte dopo Capo San Lorenzo si registrano a Capo carbonara (45) e Capo Frasca (44). Si soffre anche sulle isole minori: a Pantelleria si percepiscono 45 gradi, a Capri 44, a Ustica 43. E si boccheggia anche nelle città d'arte e nelle metropoli: 44 i gradi avvertiti a Bologna , 43 a Firenze, 42 a Venezia, 41 a Roma e Palermo, 40 a Milano.

Alcune regioni sembrano particolarmente colpite
L'ondata di caldo investe tutto il Paese, ma alcune regioni sembrano particolarmente colpite. Come il Friuli Venezia Giulia, dove la colonnina virtuale di mercurio salita soprattutto ad Aviano (44), Udine (43) e Trieste (41). In Veneto, sono Treviso, Verona e Padova ad attestarsi sui 42 gradi percepiti, la stessa soglia raggiunta in Emilia Romagna da Forlì, Parma e Cervia. Nel Lazio, bollente Guidonia, alle porte di Roma, con 48 gradi percepiti; ma "bruciano" anche Latina e Frosinone (44). Mentre in Campania, si boccheggia anche a Grazzanise (49) e Palinuro (42). Non si salva nemmeno la Puglia: a Santa Maria di Leuca, nel Salento, la sensazione di caldo di 43 gradi, 44 a Brindisi, 42 a Marina di Ginosa e Galatina. Tra le città sopra i 40 gradi percepiti, anche Bolzano (42), Pescara e Catania (41).

Il peggio, però, pare debba ancora arrivare. Giovedì saranno 26 le città con il bollino rosso del ministero della salute. La sola eccezione sarà Genova, che anche domani e dopodomani è contrassegnata con un bollino giallo.

Condividi