Original qstring: refresh_ce | /dl/rainews/articoli/Italia-non-ha-spazio-per-manovre-fiscali-troppo-alto-il-suo-debito-pubblico-occorre-focalizzarsi-sulla-riduzione-del-debito-b9ad5bad-72ac-4df0-8e6e-aad3e669e334.html | rainews/live/ | true
MONDO

Analisi effettuata su tabella di Moody's Analytics

Fmi: Italia non ha spazio per manovre fiscali, troppo alto il debito pubblico

L'analisi del Fmi emerge dallo studio intitolato "When Should Public Debt Be Reduced?" effettuato su una tabella elaborata da Moody's Analytics.
Il peso della sostenibilita' del debito lascia poche opzioni, occorre focalizzarsi sulla riduzione del debito

Grafico del debito pubblico italiano
Condividi
New York Non c'è da scegliere. Il debito pubblico dell'Italia è troppo alto e non si può far altro che concentrarsi sulla sua riduzione. Niente spazi di manovra per le riduzioni fiscali.
Nelle stesse condizioni si trovano solo il Giappone, la Grecia e Cipro. Quando un
Paese ha un limitato spazio fiscale, si legge, significa che si trova vicino a un limite sul debito a cui i mercati chiedono un enorme premio o persino vi negano l'accesso. Per queste nazioni che sono considerate a "grave rischio" - sostiene l'Fmi - il peso della sostenibilita' del debito lascia poche opzioni e le nazioni in questione devono focalizzarsi sulla riduzione del debito.
Nello studio del Fondo, intitolato "When Should Public Debt Be Reduced?" (Quando il
debito pubblico dovrebbe essere ridotto) si sostiene che i Paesi considerati come "sicuri" - Regno Unito, Usa, Germania, Svizzera e Norvegia (la piu' virtuosa) -possono finanziarsi a tassi di interesse ragionevolmente o persino eccezionalmente bassi. Per loro "non c'e' una reale possibilita' di una crisi provocata dal debito sovrano" e quindi lasciare il debito e permettere al rapporto debito/Pil di scendere in modo organico attraverso la crescita "potrebbe essere la migliore opzione".
 
Condividi