MONDO

Questione Ucraina

Kerry, via le sanzioni se la Russia rispetta gli impegni

Per il segretario di Stato americano sarebbe possibile una revoca delle sanzioni entro la fine dell'anno se il Cremlino rispettasse gli accordi fatti a Minsk

Condividi
Gli Stati Uniti potrebbero considerare la revoca delle sanzioni contro la Russia entro la fine dell'anno se il Cremlino rispetterà gli impegni presi con l'accordo di Minsk sulla pace in Ucraina. Lo ha detto da Davos il segretario di Stato americano, John Kerry.

"E' possibile nei prossimi mesi che con uno sforzo da parte di tutte le parti in causa si possa trovare un accordo per attuare l'intesa sull'Ucraina raggiunta a Minsk", ha detto Kerry parlando al World Economic Forum, sottolineando come se questo dovesse avvenire potrebbe portare ad "una rimozione delle sanzioni" verso la Russia. Le parole del capo della diplomazia Usa rappresentano un'apertura importante, visto che appena un mese fa il Dipartimento al Tesoro americano ha esteso le sanzioni verso Mosca per il suo ruolo nel conflitto ucraino.
Condividi