Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/L-Europarlamento-chiede-di-prolungare-le-sanzioni-alla-Russia-0f645e14-1ae2-457c-8e77-9d9f0cb71b28.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

Intervento in Ucraina e annessione della Crimea

L'Europarlamento chiede di prolungare le sanzioni alla Russia

Il presidente Putin
Condividi
L'Europarlamento ha chiesto ai governi dell'Unione Europea di confermare le sanzioni imposte a Mosca per l'annessione della Crimea e l'intervento in Ucraina, sollecitando nuove misure mirate contro i responsabili della detenzione dei prigionieri politici. Nel testo, i deputati chiedono agli Stati membri di rimanere fermi e uniti nella messa in opera delle sanzioni concordate contro la Russia e di prolungarle alla loro scadenza in luglio.

Oltre a esigere da Mosca di garantire il rispetto dei diritti umani e della libertà di espressione, l'Europarlamento ha chiesto alle autorità russe di liberare immediatamente e senza condizioni il regista ucraino Oleg Sentsov e oltre 70 cittadini ucraini detenuti illegalmente in Russia e nella penisola della Crimea. I deputati hanno anche criticato la legge russa sugli "agenti stranieri", in base alla quale le Ong e i media stranieri che ricevono fondi stranieri sono soggetti a un elevato livello di controllo da parte del governo.

Dai dati dell'appello nominale, risulta che hanno votato contro gli eurodeputati  del M5s Adinolfi, Agea, Aiuto, Beghin, Castaldo, Corrao, Evi, Ferrara, Pedicini, Tamburrano, Valli e Zullo. Contrari anche i tre italiani della Sinistra unitaria europea (Gue), Forenza, Maltese e Spinelli, e poi l'ex M5s Borrelli (ora nei non iscritti) e l'ex Pd Cofferati (passato a Leu, ma sempre nel gruppo eurosocialista S&d).

Tra gli astenuti, i leghisti Bizzotto, Borghezio, Ciocca, Lancini, e Scottà, l'ex M5s Zanni (oggi nello stesso gruppo della Lega, l'Enf di Marine Le Pen), e poi gli eurodeputati di Forza Italia Cicu, Gardini, Martusciello, Salini, e Maullu.

La risoluzione complessiva, che riguarda "la Russia, e in particolare il caso del prigioniero politico ucraino Oleg Sentsov" (il regista tenuto in carcere per aver criticato l'annessione della Crimea), è stata approvata con 485 voti a favore, 76 contrari e 66 astensioni. In questo caso, però, si sono invertite le parti: i leghisti hanno votato contro, mentre gli eurodeputati del M5s si sono astenuti. Non hanno cambiato posizione, invece, gli eletti di Forza Italia, che si sono astenuti di nuovo.
Condividi