Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/La-Corte-costituzionale-spagnola-sospende-investitura-di-Puigdemont-c3f1d727-08af-4430-84c7-72d419e98762.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

Catalogna

La Corte costituzionale spagnola sospende l'investitura di Puigdemont

Accolto il ricorso presentato dal governo di Madrid 

Condividi
La Corte costituzionale spagnola ha annunciato di aver sospeso l'investitura di Carles Puigdemont, in esilio in Belgio, a presidente del governo regionale catalano, accogliendo il ricorso presentato dal governo spagnolo. "La Corte costituzionale ha deciso all'unanimità di sospendere in via temporanea l'investitura di Puigdemont a meno che non compaia di persona in Parlamento, munito di autorizzazione giudiziaria", si legge nel comunicato diffuso dalla Corte al termine di una lunga riunione dei 12 magistrati.

Puigdemont è fuggito in Belgio dopo la dichiarazione unilaterale di indipendnza del 27 ottobre scorso. Presidenza per cui il Parlament di Barcellona voterà lunedì prossimo. Si tratta di una misura cautelare in risposta al ricorso del governo del premier Mariano Rajoy.

Non è escluso che Puigdemont a questo punto trovi il modo di tornare in Spagna e provi a farsi eleggere anche a costo di finire automaticamente in carcere, dove si trovano da fine ottobre il suo ex vice Oriol Junqueras e altri 7 ex assessori. Ma Puigedmont finora non ha dimostrato una grande predisposizione al sacrificio e ha preferito restare al sicuro in Belgio.
Condividi