Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/La-legale-di-Gozzi-Arresto-scioccante-Trattato-come-peggior-delinquente-69e33160-0c3f-40b8-ae2c-4b42f2cb1834.html | rainews/live/ | (none)
ITALIA

Il caso

La legale di Gozzi: "Arresto scioccante. Trattato come il peggior delinquente"

Michelle Hirsch racconta l'arresto del suo assistito a Bruxelles, Antonio Gozzi. Il numero uno della Duferco - dice - "era venuto per essere sentito. Non capisco questa misura"

Condividi
Roma "Non capisco questo arresto. Lo trovo scioccante. Gozzi è venuto dall'Italia in Belgio per rispondere spontaneamente. Non era stato convocato. Ero stata io a proporgli di farlo, ed è attraverso di me che il giudice istruttore gli ha fatto avere l'invito", spiega Michelle Hirsch, legale dell'amminsitratore delegato della Duferco e presidente di Federacciai, Antonio Gozzi.

L'industriale è arrivato ieri mattina alle 10 assieme a Massimo Croci- anche'egli arrestato. "Ha risposto a tutte le domande. A tutte. - sottolinea l'avvocato -. Ha detto con forza e dignità di non aver corrotto nessuno". Dopo l'uscita del giudice istruttore, intorno alle 21, è stato annunciato l'arresto, con la motivazione del rischio di inquinamento di prove. "Ma ritengo che questa motivazione sia un pretesto. Credo che il giudice abbia deciso di arrestarlo perche' non ha ottenuto da lui quello che si aspettava. Ciò che voleva sentirsi dire".

"Gli hanno messo le manette dietro la schiena. Gli hanno tolto gli occhiali e lo hanno
trattato come se fosse il peggiore dei delinquenti", ha concluso il racconto la Hirsch.
Condividi