Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/La-principale-organizzazione-di-difesa-dei-diritti-umani-in-Russia-ufficialmente-considerata-agente-straniero-9c29fd59-e68d-46fe-be74-e2b332796aa8.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

L'organizzazione di difesa dei diritti umani, fondata da Andrei Sakharov

ONG russa Memorial ufficialmente considerata 'agente straniero'

Andrej Sakharov, fondatore di Memorial
Condividi
La principale organizzazione di difesa dei diritti umani in Russia, Memorial, ha annunciato di essere stata registrata dal ministero della Giustizia di Mosca come "agente straniero", termine che ai tempi dell'Urss si usava per i "sabotatori". Il ministero ha giustificato la sua decisione elencando le dichiarazioni dell'Organizzazione che criticano le autorità  russe, per dimostrare che Memorial compie attività politica beneficiando di finanziamenti esteri.
 
Sei uffici regionali di Memorial erano già  stati classificati come "agenti stranieri", compresi quelli provenienti da Mosca, San Pietroburgo e Ekaterinburg , ma non Memorial International, un ombrello di sessanta filiali. Il presidente di Memorial Arsenij Roginskij ha comunicato alla stampa di aver "ricevuto un atto del Ministero di giustizia, in cui si dice che siamo considerati ONG 'agente straniero'". Roginskij ha tuttavia spiegato che l'organizzazione considera la decisione illegale e intende presentare ricorso in tribunale. Secondo Roginskij, la legge sugli "agenti stranieri" non può estendersi a Memorial, essendo un'organizzazione internazionale.
 
Fondata alla fine del 1989 dal Premio Nobel e dissidente Andrej Sakharov, Memorial si è dedicata allo studio della repressione durante l'era sovietica e la difesa dei diritti umani in tutta l’area dell’ex Unione Sovietica.
 
Condividi