Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/La-prof-con-l-alunno-dna-conferma-15enne-e-il-padre-del-neonato-2093eaeb-ffb1-4467-9696-da63336c9ef4.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Prato

Sesso con minorenne, Dna conferma: il 15enne è il padre del neonato

L'inermiera interrogata dagli inquirenti

Condividi
Le analisi del dna confermerebbero, secondo indiscrezioni, che il figlio di 5 mesi dell'infermiera di Prato di 35 anni, indagata per violenza sessuale su un ragazzo, all'epoca 13enne, appartiene proprio a quest'ultimo. I risultati arrivano proprio dopo che per tutto il pomeriggio la donna è stata sentita in procura a Prato. La donna, sposata e con un altro figlio, venerdì scorso ha subito una perquisizione dopo che i genitori del ragazzo avevano presentato una denuncia. Si erano insospettiti per l'atteggiamento del ragazzo, oggi quasi 15enne, e soprattutto dopo la lettura di alcune chat che si erano scambiati l'adolescente e la donna, con la quale faceva ripetizioni di inglese.
 
 
Proprio intorno all'ipotesi di paternità del giovanissimo ruotano ora gli sviluppi delle indagini, coordinate dai pm Boscagli e Gestri. La donna  - che impartiva le ripetizioni al ragazzo poco prima della fine della scuola, nell'annata scolastica 2016/2017 - lo scorso fine settimana ha dato il consenso al prelievo del dna sul bambino. Oggi è stata ascoltata per circa due ore nel corso di un interrogatorio che, poi, è stato secretato, così come hanno riferito i legali dell'insegnante, gli avvocati Alfano e Nistri. Era stata la stessa a manifestare la volonta' di essere ascoltata dagli inquirenti.
Condividi