Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Lafont-Chiesa-Zielinski-Insigne-Callejon-Pioli-Ancelotti-da05af6d-4fac-450a-8eca-b855064d010b.html | rainews/live/ | true
SPORT

Serie A, 23a giornata

Lafont è un muro, solo 0-0 per il Napoli in casa della Fiorentina

Ospiti più pericolosi e portiere francese che si esibisce in almeno tre grandi parate, ma anche i viola hanno due ottime chances con Chiesa e Veretout. Il pareggio non è però il risultato che Ancelotti cercava per mettere pressione alla Juve 

Condividi
Solo uno 0-0 al ‘Franchi’ per il Napoli, che sognava il -6 per mettere pressione alla Juve (impegnata domenica in casa Sassuolo) e invece deve accontentarsi di un punto che rischia di spingere Ancelotti ancora più lontano dai bianconeri, ora a +8. Gioca a testa alta e strappa un ottimo punto la Fiorentina di Pioli, impegnata in una non semplice (e affollata) corsa all’Europa League.

Primo tempo veloce, divertente e con molti brividi: solo un caso lo 0-0 all’intervallo. La prima chance, forse la più nitida, arriva al 6’: cross Callejon, Lafont respinge la conclusione sporca di Zielinski, palla a Insigne che da pochi passi si divora il vantaggio. Ancelotti perde Mario Rui per infortunio (problema muscolare), ma i partenopei continuano a premere e serve ancora un reattivo Lafont sul tentativo di prima intenzione di Mertens (11’), servito dal neo entrato Ghoulam. Poi i viola si scuotono: Gerson per Chiesa, tiro velenoso deviato da Hysaj (19’). Ma c’è subito la risposta degli ospiti (22’): bella combinazione Mertens-Callejon, con lo spagnolo che da posizione defilata non riesce a trovare lo specchio. Sei giri di lancette (28’) e la palla-gol, nitida, è per la Fiorentina (28’): Meret si oppone alla grande a Veretout, sfera sui piedi di Dabo che potrebbe far male ma calcia senza precisione. Ultimo sussulto della prima frazione al 36’: Insigne pesca in area Zielinski, sponda aerea del polacco per l’accorrente Mertens cui Lafont nega la rete con una super intervento.

Il ventenne portiere dei viola si esibisce in un’altra paratona ad inizio ripresa (53’): radente di Callejon dalla destra per Zielinski, stoccata rasoterra a colpo sicuro ma l’estremo difensore transalpino si salva con un eccezionale riflesso. Si prosegue a ritmi sostenuti, con qualche intervento un po’ troppo ruvido, ma le occasioni non piovono più a grappoli. Al 71’ ci prova Fabian Ruiz: conclusione a giro poco distante dall’incrocio. La Fiorentina non si presenta più dalle parti di Meret e il ‘Franchi’ trattiene due volte il respiro nel recupero: assist di Callejon per Milik, scivolata da posizione non facile e palla sull’esterno rete (92’). Poi è la volta del connazionale Zielinski (95’): botta (non angolata) dalla grande distanza, ma Lafont risponde ancora presente. Game over.
Condividi