Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Legge-di-stabilita-ok-definitivo-in-Commissione-Giovedi-approdera-in-Aula-Dopo-una-riunione-fiume-di-un-giorno-e-mezzo-si-concluso-iter-in-Commissione-28c62966-35e4-45d1-986a-188e5e9957a6.html | rainews/live/ | (none)
POLITICA

Riunione fiume di un giorno e mezzo per concludere l'iter in Commissione

Legge di stabilità: ok definitivo in Commissione. Giovedì approderà in Aula

La commissione Bilancio della Camera ha dato il via libera alla legge di Stabilità dopo una 'maratona' di 37 ore. Numerose le novità introdotte: assunzioni straordinarie in sanità, possibilità di pagare con Bancomat caffè, giornale, parcometro, eliminata supertassa sugli yacht. Inglobati il decreto salva-Regioni e quello salva-banche

Condividi
Roma La commissione Bilancio della Camera ha dato il via libera alla legge di Stabilità dopo una 'maratona' di 37 ore. La commissione ha dato mandato ai relatori per portare il testo in Aula giovedì.

Il rush finale era iniziato lunedì mattina alle 10 e si è concluso dopo una seduta fiume di un giorno e mezzo, con due sole sospensioni per il voto sui giudici costituzionali. 

Nel pomeriggio il presidente del Consiglio Renzi aveva detto durante la trasmissione televisiva "Porta a Porta" che "ci sono 16 miliardi in più per i cittadini grazie alla battaglia di Padoan per una cosa che si chiama flessibilità" e "gli 80 euro per le forze ordine varranno anche per gli anni a venire". 

Numerose le novità introdotte dalla Camera rispetto al testo licenziato dal Senato anche per aver 'inglobato' il decreto salva-Regioni e, tra le polemiche, il decreto salva-banche. 

Assunzioni straordinarie in sanità, ma 'a tempo', in attesa del concorso, la possibilità di pagare caffè, giornale o anche il parcometro per lasciare la macchina sulle strisce blu con il bancomat e l'eliminazione della supertassa sugli yacht introdotta in piena crisi dal governo Monti sono solo le utimissime novità.

Il 'grosso' dei lavori dell'ultima tornata si è concentrato sul pacchetto sicurezza, votato nella notte e che prende il posto dell'anticipo del taglio dell'Ires, dopo le novità già
introdotte sul Sud - credito d'imposta automatico in tre fasce -  e le banche, con l'assorbimento del decreto per il salvataggio dei 4 istituti in crisi e la creazione del fondo di
'solidarietà' per i risparmiatori con obbligazioni subordinate diventate carta straccia.

Insomma una legge di Stabilità rimasta praticamente intatta nel suo impianto, ma appesantita da una miriade di micro-norme settoriali o specifiche per singoli territori (da tutele per i masi trentini ai 20 milioni per garantire i collegamenti aerei alla Sicilia, passando per gli immancabili operai forestali della Calabria).
Condividi