POLITICA

Riforma voto

Legge elettorale, l'esame alla Camera rinviato a settembre

Lo ha deciso la conferenza dei capigruppo 

Condividi
L'approdo in Aula della riforma della legge elettorale slitta a settembre. Tutto rinviato, quindi, a dopo la pausa estiva. Lo ha stabilito la conferenza dei capigruppo di Montecitorio.

Si dovrà comunque attendere la prossima riunione dei presidenti di gruppo, nella prima settimana di agosto, per capire se l'avvio dell'esame della legge elettorale sarà già alla ripresa dei lavori o verso metà-fine mese.

A convenire sul mese di settembre, viene riferito, sono stati sia il Pd che Ap, e in generale i partiti dell'area di centro. Forza Italia, invece, ha chiesto luglio e come seconda ipotesi settembre. Il tema, viene ancora riferito, ha occupato la gran parte della riunione. La riforma elettorale doveva approdare in Aula nel mese di giugno, dopo aver subito gia' alcuni rinvii. Almeno questo era il calendario previsto fino a quando non è naufragata l'intesa a quattro sul sistema proporzionale alla tedesca.  
Condividi