Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Lombardia-exit-poll-fda91d0f-b56a-4240-9ba3-1cc720046db8.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Voto Regionali

Exit poll, Lombardia: Fontana primo con 38%-42% , nel Lazio Nicola Zingaretti è in testa con 30%-34%

Lo spoglio reale è iniziato alle 14, ma i primi exit poll danno il candidato governatore del centrodestra vincitore su Giorgio Gori, l'uomo scelto dal centrosinistra, mentre nel Lazio è avanti Zingaretti  

Condividi
Exit poll Lombardia: Fontana 38-42%, Gori 31-35%
Se i dati fossero confermati la Lombardia rimane una regione a maggioranza Forza Italia e Lega. Gori e la coalizione di centrosinistra - con il Pd ci sono anche Lombardia progressista, Insieme, +Europa, Civica popolare e altre liste minori - non sarebbe riuscita l'impresa di strappare il Pirellone al centrodestra, che governa ininterrottamente da 23 anni.

Lega: vittoria storica, Gori ammetta sconfitta 
Primo commento del candidato del centrodestra, Attilio Fontana: "Mi sembra un buon risultato. Grazie ai lombardi che hanno partecipato al voto in maniera così massiccia e hanno fatto questa scelta". "Si prospetta una vittoria storica della Lega, in particolare in Lombardia - ha aggiunto al suo fianco il segretario lombardo Paolo Grimoldi -. Gori non pervenuto, aspettiamo la sua telefonata per riconoscere la sconfitta".

Staff Gori, commenti solo su dati reali
Giorgio Gori commenterà i risultati delle elezioni regionali in Lombardia a dati reali acquisiti. E'quanto fa sapere lo staff del candidato governatore del centrosinistra, che seguirà lo spoglio nella sede milanese del suo comitato elettorale, in corso Buenos Aires.

Supera il 72 per cento, l'affluenza alle urne per le elezioni regionali in Lombardia alle ore 23. Il dato, cinque anni fa, era stato del 74,09 per cento.

Lazio: Zingaretti verso bis, Parisi e Lombardi lo incalzano
Nel Lazio si potrebbe avvicinare il bis per Nicola Zingaretti. Il governatore uscente del Lazio è a un passo dalla riconferma. Stando al valore più alto che glie xit poll gli attribuiscono, pari a 34%, la vittoria sarebbe sua. La forbice in basso, al 30%, tuttavia gli consegna un possibile testa a testa con Stefano Parisi, il candidato del centrodestra, attestato su un 26%-30%. E forse anche con la pentastellata Roberta Lombardi che, con il 25%-29%, si piazzerebbe in terza posizione. Mentre il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, in campo con una lista civica, è al 2-4%. Per averei risultati reali bisognerà attendere l'avvio dello spoglio, iniziato alle 14. La vittoria di Zingaretti, che fino a qualche settimana fa sembrava scontata e con largo margine, ora appare di misura. 

Affluenza definitiva in Lombardia
I dati definitivi sull'affluenza alle elezioni regionali della Lombardia: alle ore 23 ha votato il 73,07% degli aventi diritto (dati relativi a 1.516 comuni su 1.516). Lo rende noto il ministero dell'Interno. Nella precedente tornata elettorale del 2013, che però si svolse in due giorni, alla stessa ora si era recato alle urne il 76,77% degli elettori. 

L'affluenza nella regione Lazio
Alle 23 l'affluenza ai seggi per le elezioni regionali del Lazio è stata del 66,48%, E' quanto emerge dai dati del Viminale, quando sono pervenuti 375 Comuni su 378. Nel 2013 era stata del 71.91%. L'affluenza, rispetto, alla precedente tornata sembra aver tenuto. Gli elettori che sono andati a votare sono oltre il 68,73%. Cinque anni fa era del 72%. 
Condividi