Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Londra-gas-lacrimogeni-nella-metropolitana-d28862bb-b408-490a-8f24-221481c96f77.html | rainews/live/ | true
MONDO

Stazione Oxford Circus

Londra, gas lacrimogeni in metropolitana. La polizia cerca due uomini

Il gas sarebbe stato spruzzato con una bomboletta portatile durante una rissa fra alcuni passeggeri

Condividi
Gas lacrimogeni oggi nella metropolitana di Londra in corrispondenza della stazione Oxford Circus. Un certo numero di persone è stato curato sul posto per tosse e difficoltà di respirazione, ha riferito la polizia aggiungendo che i sintomi suggeriscono si tratti di gas lacrimogeno. Non vi sono preoccupazioni per la salute delle persone interessate dai sintomi. Le forze dell'ordine stanno cercando due sospetti e hanno diffuso le immagini delle telecamere di sorveglianza che riprendono due uomini. La British Transport Police è stata allertata alle ore 9.13 locali. 

Il gas sarebbe stato spruzzato con una bomboletta portatile durante una rissa fra alcuni passeggeri: lo precisa via twitter la London Transport Police, confermando che si sta dando la caccia a due giovani uomini, i cui volti sono stati mostrati dalle immagini di telecamere di sicurezza, indicati come possibili responsabili. La polizia esclude dunque ipotesi di attentati terroristici, così come esclude al momento alcun rischio per la salute pubblica. 

La British Transport Police ha detto che i sintomi indicano che il gas usato è CS, che causa ustioni a naso e gola. Renae Brown, 27 anni, in viaggio verso nord sulla Victoria Line, ha raccontato all' Evening Standard gli avvenimenti tra le stazioni di Green Park e Oxford Circus. Brown, che si stava recando a Oxford per il compleanno del fidanzato ha raccontato: "avevamo appena lasciato Green Park quando c'è stato un po' di trambusto nel vagone accanto al nostro, ma non riuscivamo a capire cosa stesse accadendo, abbiamo pensato che la borsa di qualcuno fosse rimasta incastrata tra i due vagoni. Poi dal vagone accanto sono arrivati due uomini barcollando, abbiamo pensato fossero ubriachi. Allora tutti hanno cominciato a tossire e a scostarsi. Il mio primo pensiero è stato di andarmene e ho sperato che nessuno tirasse il freno d'emergenza perchè saremmo rimasti bloccati. Appena arrivati a Oxford Circus siamo scappati".


Condividi