SALUTE

Natale con gli animali

Lorenzin: feste felici anche per i nostri amici pelosi

Le raccomandazioni del Ministero della Salute per feste serene anche per gli animali domestici: attenzione alla loro alimentazione, i nostri dolci sono veleno, per loro, e ovviamente ai botti.

(corbis)
Condividi
“Gli animali domestici sono preziosi compagni di vita e occupano un ruolo fondamentale nella quotidianità di milioni di famiglie italiane. La loro cura, la tutela del loro benessere come la lotta all’abbandono e al randagismo rappresentano per noi un valore fondamentale – dice il Ministro della salute, Beatrice Lorenzin. “Le feste natalizie, che sono per noi un momento di gioia e di condivisione, possono nascondere per loro qualche insidia o essere la causa di brutte avventure. È per scongiurare tutto questo che abbiamo pensato in modo specifico a fornire dei consigli e accorgimenti in grado di rendere il Natale un periodo felice anche per loro. Auguro a tutti, dunque, di trascorrere “feste felici con i nostri amici” prendendo in prestito lo slogan che accompagna la nostra campagna per il benessere degli animali d’affezione”.

Ecco allora i consigli del Ministero per fare festa assieme ai nostri animali d’affezione, facendo attenzione ad alcuni dettagli che possono trasformarsi in occasione di stress se non di pericolo vero e proprio per i nostri amici. Tutti ormai sanno dei botti, di quanto terrorizzino gli animali in generale, cani e gatti in particolare: se possibile passare il capodanno in luoghi dove gli scoppi non si sentano forti. In ogni caso, evitare di lasciare porte aperte, o di portare cani e gatti su balconi e terrazzi: potrebbero buttarsi nel vuoto, per cercare di scappare, o uscire di casa finendo sotto un’auto. 

Attenzione poi  ai nostri dolci, soprattutto al cioccolato che è un vero veleno per i cani: mai lasciare che i nostri animali possano leccare briciole o mangiare interi pezzi di panettone o pandoro.

Gli addobbi natalizi, soprattutto i fili luccicanti e le palle dell’albero, sono invece un grande richiamo per i gatti, anche qui attenzione perché possono tirarsi addosso l’albero, o restare folgorati dalle lampadine.

Infine, la raccomandazione più importante: quella che un animale è un essere vivente e non un giocattolo. Regalare un cucciolo ad un bambino può riempirlo di gioia, ed è importante per farlo crescere nel rispetto e nell’amore per gli animali, ma i genitori devono essere consapevoli che la sua cura dipenderà da loro.
Condividi