Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/M5S-Di-Maio-miniBot-Molto-colpito-da-cambio-di-posizione-Lega-d4cc1658-fd1f-4334-8a14-4dbf7c566ef8.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Il vicepremier a Taranto per il tavolo sull'ex Ilva

M5S, Di Maio: miniBot? "Molto colpito da cambio di posizione Lega"

"Pronto a legge di Bilancio in deficit per tagliare il cuneo fiscale  e creare posti di lavoro". La Lega "non giochi a nascondino con i soldi della flat tax"

Condividi
"Sono rimasto molto colpito dal fatto che la Lega abbia cambiato posizione sui minibot: io non sono affezionato ai minibot ma" è necessario che "lo Stato paghi i crediti delle imprese: che si chiamino minibot o in altro modo l'importante è che si paghino, molto importante perché ne va della credibilità dello Stato". Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio in visita a Taranto.

"Non giocare a nascondino con i soldi della flat tax"
"Non è il caso di giocare a nascondino con 15 miliardi per fare la flat tax, non devono dirlo a Di Maio  ma a tutti gli italiani". Così il vicepremier Luigi Di Maio, da Taranto, ha commentato le dichiarazioni del viceministro all'Economia Massimo Garavaglia che non vuole dire dove si prenderanno i soldi per la flat tax "sennò Di Maio me le ruba". "Spero - ha aggiunto Di Maio - che siano 15 miliardi freschi, di risorse che non tolgono nulla agli italiani".

Garavaglia a Di Maio: "Vediamo anche le altre carte"
"Non ci interessa fare polemiche, noi abbiamo tutto bello chiaro. Vediamo anche le altre carte". Cosí il vice ministro all'Economia Massimo Garavaglia, ai giornalisti che gli chiedevano un commento alle frasi di Luigi Di Maio sulla Flat Tax, a margine di un convegno sul fisco organizzato da Il Sole 24 Ore.

"Pronto a legge di Bilancio in deficit per tagliare il cuneo fiscale"
"Io sono pronto a fare una legge di bilancio anche in deficit, se crea centinaia di migliaia di posti di lavoro", dice il vicepremier. "Va bene la flat tax - aggiunge- ma se abbassiamo il cuneo fiscale per gli imprenditori, cioé se togliamo un po' di tasse dagli stipendi che pagano gli imprenditori ai lavoratori, aumenteremo i posti di lavoro in Italia. Noi presenteremo la nostra proposta di legge di bilancio, che si può fare domani o tra tre mesi".

ArcelorMittal: "Immunità è caso risolto, non c'è più"
"Il problema dell'immunità penale è risolto perché non c'è più immunità penale. Questo era il nostro obiettivo e abbiamo detto che non siamo assolutamente contro i lavoratori e ArcelorMittal". Lo ha detto il ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, parlando con i giornalisti prima di presiedere in Prefettura il Tavolo del Contratto istituzionale di sviluppo per Taranto, previsto dalla legge 20 del 2015 (governo Renzi) per gestire il rilancio della città a seguito delle crisi dell'ex Ilva. 

"La Corte Costituzionale - ha aggiunto il vicepremier - si sarebbe espressa sull'immunità penale probabilmente in autunno e siccome abbiamo sempre detto che su quella norma avevamo perplessità, era giusto dire che non deve esistere l'immunità penale in una situazione così complicata come quella di Taranto". "Siamo al lavoro - ha aggiunto - per affrontare il tema della Cassa integrazione e chiederemo chiarimenti al tavolo sul perché debba coinvolgere 1400 lavoratori". 

"A settembre 500 milioni di progetti esecutivi"
"Al prossimo incontro, che sarà a metà - fine settembre, saranno stati mandati a progetto esecutivo 500 milioni del miliardo stanziato", dice Luigi Di Maio, intervenendo al Tavolo istituzionale permanente per l'area di Taranto, presso la Prefettura di Taranto. 
Condividi