POLITICA

Verso il voto

M5s, Di Maio: "Aboliremo 400 leggi". E lancia un sito ad hoc aperto a tutti

A Milano il candidato premier del Movimento 5 stelle, Luigi Di Maio, incontra gli imprenditori e annuncia il portale leggidaabolire.it

Condividi
"Non ho nessun problema a dire che sono entrato in Parlamento convito che per ogni problema servisse una legge. Ne esco con la convinzione che questo è un paese non ostaggio della burocrazia ma delle leggi": lo ha detto il candidato premier del M5S Luigi Di Maio durante un incontro sulla semplificazione amministrativa in cui ha annunciato il lancio del sito Internet leggidaabolire.it "dove tutti potranno proporre una legge da abolire", collegato al progetto di cancellare 400 leggi, ha ribadito, "con unico atto".

Su leggidaabolire.it tutti, associazioni, cittadini, professionisti potranno presentare la loro proposta di legge da abolire". Luigi Di Maio, candidato premier del Movimento 5 Stelle, parla del nuovo sito internet durante un incontro sulla semplificazione a Milano. E spiega: "Non stiamo solo lanciando un portale ma una nuova idea di Stato in cui il cittadino e l'impresa devono essere lasciati in pace per creare valore e iniziative. Perchè questo avvenga abbiamo bisogno non di aggiungere ma di sottrarre leggi, adempimenti, obblighi e divieti che hanno prodotto una ragnatela in cui gli onesti restano imbrigliati e i disonesti si muovono con rapidita' impressionante".    

Di Maio lancia"quota 41",pensione dopo 41 anni lavoro 
"Noi presto presenteremo il nostro programma che si chiama "quota 41", si basa su un concetto che tu dopo 41 anni di lavoro devi andare in pensione" senza che ci sia il legame "tra tempo di lavoro e età pensionabile". Lo afferma a "Fatti e misfatti", a Tgcom24.  "Se non dovessimo avere i numeri per governare da soli faremo un appello" alle altre forze politiche" per "metterci d'accordo su un programma di governo, un accordo su un programma e non sulle poltrone". Lo ha ribadito il candidato premier del Movimento 5 Stelle.
Condividi