Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Mafia-Capitale-Campana-minaccia-querele-Io-linciata-per-un-sms-incompleto-44defe3a-3388-4294-802c-687a01f12665.html | rainews/live/ | (none)
ITALIA

Il caso

Mafia Capitale, Campana minaccia querele: "Io linciata per un sms incompleto"

La deputata democratica Micaela Campana - membro della segreteria nazionale del partito - figura negli atti di "Mafia Capitale" per un sms inviato a Salvatore Buzzi. Questo il testo: "bacio grande capo". Accuse di voti pilotati per lei alle ultime "parlamentarie" democratiche, annuncia: "Pubblicherò il rendiconto" 

Condividi
"Buttano una persona in pasto al linciaggio per un sms incompleto". Annuncia così la volontà di querelare - chi eventualmente l'avrebbe diffamata - Micaela Campana, deputata del Pd e membro della segreteria nazionale del partito. 37 anni, pugliese di nascita, da tempo vive a Roma dove ha seguito tutto il suo percorso politico.

Micaela Campana è ex moglie di Daniele Ozzimo, ex assessore alla Casa a Roma indagato e dimessosi. 

Il caso sms e parlamentarie
Micaela Campana figura negli atti dell'inchiesta "Mafia Capitale", per un sms da lei inviato a Salvatore Buzzi, il ras delle coop. A Buzzi la Campana ha scritto un messaggio dal testo: "Bacio grande capo". Buzzi, la Campana e il suo ex marito Ozzimo erano legati da rapporto di amicizia. Micaela Campana annuncia di voler pubblicare il rendiconto delle parlamentarie, la consultazione nella quale fu scelta come candidata del Pd alle elezioni politiche in una posizione "sicura" nelle lista bloccata. Un rendiconto che smentirebbe un "aiuto" in termini di preferenze alla Campana, da parte del gruppo di "Mafia Capitale": 
Condividi