Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Mafia-prorogato-il-41-bis-per-Provenzano-6966f642-b5e7-4854-9949-99961ba80d8c.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Lo ha stabilito il ministro della Giustizia Andrea Orlando

Mafia, prorogato il 41-bis per Provenzano

Il provvedimento che impone il 41 bis al boss va rinnovato ogni due anni e sarebbe scaduto domani. Le Procure di Palermo, Caltanissetta e Firenze avevano dato parere negativo alla proroga, sostenendo che per le sue condizioni di salute Provenzano non è più in grado di comunicare con l'esterno. A favore del 41 bis, invece, la Direzione nazionale antimafia 

Bernardo Provenzano (AP)
Condividi
Il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, ha prorogato il carcere duro per il capo mafia corleonese, Bernardo Provenzano. Il provvedimento che impone il 41 bis al boss, va rinnovato ogni due anni e sarebbe scaduto domani. Le Procure di Palermo, Caltanissetta e Firenze, avevano dato parere negativo alla proroga, sostenendo che per le sue condizioni di salute Provenzano non è più in grado di comunicare con l'esterno.
 
La decisione del ministro della Giustizia si uniforma al parere della Procura nazionale antimafia, che aveva smentito i colleghi siciliani e toscani, affermando che si debba evitare a tutti i costi, anche per la sicurezza dei magistrati più esposti, il rischio che Provenzano possa comunque avere contatti con l'esterno.
 
Il capomafia è ricoverato in ospedale a Parma, tra misure di sicurezza eccezionali. Secondo alcune perizie mediche non sarebbe in grado di intendere e di volere e di partecipare validamente ai processi in cui è imputato. Dato in fin di vita da più di un anno, è in condizioni stazionarie. 
Condividi