Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Malattie-neuromuscolari-al-gemelli-un-centro-nemo-7f86c259-6e5e-4b2a-8f75-d6b14ef8e557.html | rainews/live/ | (none)
SALUTE

Sanità

Malattie neuromuscolari, al Policlinico Gemelli un centro "Nemo"

Oltre 150 tipi, tra cui Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA), distrofie muscolari, atrofie muscolari spinali, colpiscono in Italia circa 40.000 persone. Al Policlinico Gemelli di Roma è stato inaugurato un centro Nemo, per la ricerca, la cura e la riabilitazione

Condividi
Dopo quelli di Milano, Arenzano (Genova) e Messina, arriva anche nella Capitale un centro Nemo, in collaborazione tra la Fondazione Serena Onlus e il Policlinico Universitario Agostino Gemelli. La Fondazione Serena è l’espressione di altre organizzazioni impiegante nella ricerca e nella cura di malattie neuro-muscolari: Fondazione Telethon, Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare (UILDM), Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica (AISLA), Associazione Famiglie SMA e Slanciamoci Associazione non profit.

L’area adulti del Centro è diretta da Mario Sabatelli, uno dei maggiori esperti di SLA in Italia, mentre l’area pediatrica da Marika Pane, con la direzione scientifica di Eugenio Mercuri, professore ordinario di neuropsichiatria infantile all’Università Cattolica del Sacro Cuore e direttore scientifico del Centro clinico NEMO Roma.
Il Centro clinico NEMO di Roma si trova presso l’ala M del Policlinico Gemelli ed è stato progettato a livello sia organizzativo sia strutturale per ospitare persone di diverse fasce d’età: neonati e prima infanzia (0-3 anni), infanzia (3 – 11), adolescenti (12 – 18) e adulti (+18). Al quarto piano dell’edificio si trova il reparto adulti che dispone di dieci posti letto in camere singole mentre al terzo piano è collocato il reparto pediatrico, dotato di sei posti letto sempre in camere singole e di un posto letto riservato al Day Hospital. Il Centro è, inoltre, dotato di una palestra pediatrica e, in comune con il Policlinico Gemelli, ambulatori e un’area dedicata ai trial clinici.  
Tutte le stanze sono dotate di letti elettrici e di servizi accessibili. Il Centro offre tutti gli ausili necessari alla persona in cura e alla sua mobilizzazione e dispone di apparecchiature specifiche per il monitoraggio della funzionalità respiratoria e cardiologica.

I due reparti sono costituiti da ampie stanze singole con possibilità di soggiorno per chi assiste il paziente. La palestra è dotata di moderne attrezzature applicabili nel percorso riabilitativo del paziente neuromuscolare. All’interno della sala infermieri è disponibile un sistema di videosorveglianza, in tempo reale e senza registrazione e conservazione delle immagini, delle condizioni cliniche dei pazienti allettati. Inoltre è disponibile un sistema di monitoraggio telemetrico dei parametri vitali.
Condividi