Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Maltempo-Roma-nel-caos-Allagamenti-evacuazioni-e-gente-sui-tetti-8da57c95-52e6-4af4-843e-45b6dc3c16cb.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Nubifragio sulla capitale

Roma sott'acqua. Traffico in tilt, frane e allagamenti

In poche ore caduti fino a 130 millimetri di pioggia.Tevere sotto osservazione, traffico bloccato in molte aree della città. La Protezione Civile e la Questura: "Limitate gli spostamenti". Autostrade: "Sconsigliato l'accesso alla città". Treno deraglia a Viterbo, nessun ferito. Interrotti collegamenti Fs con Fiumicino per  l'esondazione del Rio Galeria

Il Tevere a Ponte Milvio
Condividi
Roma È vera emergenza a Roma, dove piogge intensissime hanno gettato nel caos la città. Tremila le chiamate giunte in mattinata al 118, già 500 gli interventi prestati. Potrebbero esserci anche delle vittime: una frana in via Moricca ha travolto alcune baracche, sei nomadi sono stati estratti vivi.

Aumenta livello Tevere, 11,57 metri a Ripetta
Preoccupa il livello del Tevere a Roma, che continua a crescere a causa della pioggia incessante. Dai dati comunicati dal Centro funzionale regionale, alle ore 12.00, la stazione di Ripetta registrava un'altezza di 11,57 metri con tendenza all'aumento, mentre la stazione di Ponte Salario misurava 8,10 metri e Mezzo Camino 7,33 metri. Lo comunica la Protezione Civile di Roma. La fase di allertamento per il Tevere è di 'preallarme' per la stazione di Ripetta e di allarme per le stazioni di Ponte Salario e Mezzo Camino. Fino a cessate esigenze, tutti gli accessi alle banchine rimangono chiusi.

Deraglia treno vicino Viterbo
Un treno è deragliato, con ogni probabilità a causa del maltempo, in provincia di Viterbo. E' accaduto alle porte della città, tra le stazioni di Tre Croci e Tobia, della linea locale per Roma. Sul posto stanno intervenendo i vigili del fuoco e i sanitari del 118. Non ci
sarebbero infatti feriti a causa del deragliamento, ma una persona è stata colta da malore.

Dipendente Centro immigrati folgorato, è grave
Un operatore del Centro di accoglienza immigrati (Cara) di Castel Nuovo di Porto, alle
porte di Roma, è in gravi condizioni dopo essere rimasto folgorato da una scarica elettrica all'interno del suo ufficio allagato. I sanitari del 118 di Roma sono intervenuti con un eliambulanza per trasportarlo, in codice rosso, al Gemelli. L'incidente è stato causato da un cortocircuito scaturito dall'allagamento. L'uomo è stato rianimato sul posto. Non sarebbe in pericolo di vita.

Interrotti collegamenti Fs con Fiumicino
Per l'esondazione del Rio Galeria, fra Ponte Galeria e Fiumicino, i collegamenti ferroviari del Leonardo Express tra Roma Termini e Fiumicino Aeroporto sono temporaneamente interrotti. Lo si apprende dalle Ferrovie dello Stato.

Riaperto tratto allacciamento A1 e con il Gra
Autostrade per l'Italia comunica che è stata riaperta la Diramazione Roma nord, in entrambe le direzioni, tra l'allacciamento  con  l'A1 e l'allacciamento con il Grande Raccordo Anulare di  Roma,  chiusa  in  precedenza a causa di un innalzamento del livello di acqua   nella  campagna circostante,  con  conseguente  allagamento delle
carreggiate autostradali all'altezza del km 6. Sono stati riaperti conseguentemente anche gli svincoli di Fiano Romano, Castelnuovo di Porto e Settebagni. All'altezza del luogo dell'evento il traffico circola su una corsia per senso di marcia sulla sola carreggiata nord. Sulla carreggiata sud proseguono invece le operazioni di rimozione del materiale
detritico e fangoso trasportato dall'acqua dai terreni adiacenti.

Donna incinta soccorsa con un gommone
Una donna incinta con le doglie è stata soccorsa dal 118; il personale medico è arrivato a casa della donna, in zona Aurelia, con un gommone. La donna è stata portata all'ospedale San Filippo Neri, dove potrà partorire. Ci sono anche delle persone sfollate dalle proprie case. La Protezione Civile e la Questura hanno invitato i cittadini a limitare al massimo gli spostamenti, mentre Autostrade ha sconsigliato l'accesso a Roma.
 
“Limitare al massimo gli spostamenti”
Complessivamente su Roma sono caduti tra 90 e 130 millimetri di pioggia e le precipitazioni continuano. Il livello del Tevere viene tenuto costantemente sotto controllo. La Protezione Civile e la Questura hanno invitato i cittadini a limitare al massimo gli spostamenti, mentre Autostrade ha sconsigliato l'accesso alla capitale "da tutte le provenienze". L'intero tratto della diramazione Roma Nord è stato chiuso.
 
Frana su alcune baracche, due persone estratte vive
Due persone sono state estratte vive dalle baracche dove vivevano che sono state travolte dallo smottamento di una collina in via Moricca, nel quartiere aurelio. A salvarle sono
stati i vigili del fuoco intervenuti sul posto. Le baracche erano state completamente ricoperte di terra dalla frana.
"Gli interventi più difficili di questa mattina sono stati nella zona di Ponte Galeria e continuano a esserlo come all'Infernetto dove ci sono state case allagate con l'acqua fino a un metro e mezzo". Queste le parole del direttore della Protezione civile di Roma Capitale Mario Vallorosi. "La gente è dovuta andare al primo piano in alcuni casi" ha aggiunto.

Il tweet di Marino
Il sindaco di Roma Ignazio Marino su twitter: "Abbiamo abbattuto le baracche disabitate sul greto dell'Aniene. Ora messa in sicurezza e bonifica dell'area per riportare igiene e decoro". 
 
Allagamenti ed evacuazioni
Nel quartiere di Prima Porta è esondato un torrente e delle persone hanno dovuto trovare riparo sui tetti delle case. Il sindaco Ignazio Marino ha attivato l'unità di crisi. L'assessore alle Periferie Paolo Masini ha annunciato che saranno evacuate Piana del Sole e Ponte Galeria: gli sfollati saranno ospitati alla Fiera di Roma. Allagamenti si segnalano un po' in tutta la città.

Viabilità e trasporti pubblici nel caos
Il traffico è in tilt su tutte le principali arterie della città. Una frana di materiale fangoso è finita sulla carreggiata interna del Grande Raccordo Anulare tra gli svincoli di Casal del Marmo e via Cassia. Le stazioni Flaminio, Lepanto e Ottaviano della metropolitana A sono state chiuse e riaperte solo dopo alcune ore di stop. 
 
Litorale romano sott'acqua, straripamenti nel Frusinate
Anche il litorale romano è sott'acqua da Fregene a Fiumicino passando per la Piana del Sole fino ad Ostia ed il suo entroterra, tra Dragoncello ed Acilia, fino alla via del Mare. Alcune strade si sono trasformate in fiumi, molte abitazioni sono state allagate. A Frosinone il fiume Cosa ha rotto gli argini in più punti, allagando strade e campi. A Trevi nel Lazio invece è esondato l'Aniene, che ha allagato dei terreni coltivati.
Condividi