Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Manovra-Conte-In-un-negoziato-il-silenzio-d-oro-ma-lavoro-a-tempo-pieno-cbc2baa3-0204-490a-b5e5-69d034b579d4.html | rainews/live/ | (none)
ECONOMIA

Manovra, Conte: "In un negoziato il silenzio è d'oro, ma lavoro a tempo pieno"

"Sui saldi non vi anticipo nulla fino a quando non avremo trovato la soluzione con Bruxelles"  dice il premier a margine dell'assemblea dell'Anfia. "Per il Pil battuta d'arresto temporanea, la crescita tornerà robusta"

Condividi

"Sui saldi non vi anticipo nulla, il silenzio è d'oro in un negoziato, un elemento determinante perchè un negoziato riesca è la riservatezza. Fino a quando non avremo trovato la soluzione con Bruxelles non anticiperò niente. Non è vero, però, che non siamo operosi perchè i tempi stringono e nel siamo consapevoli quindi sto lavorando a tempo pieno". Così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a margine dell'assemblea dell'Anfia.

"Convinto in esito positivo con l'Ue, i mercati si rassereneranno"
"Io avevo  detto una cosa quando lavoravamo alla manovra: che nel tempo  avremmo avuto la fiducia dei mercati perché va spiegata.  Sono sempre stato fiducioso che con il tempo avremmo rassicurato i mercati e mi attendo che quando terminerà l'interlocuzione con le istituzioni europee, che io sono  convinto sarà positiva, i mercati si rassereneranno ancora  di più".

"Evitato l'aumento dell'Iva, scelta saggia"
"In questi mesi di accese discussioni sulla manovra non lo si ricorda mai, ma noi abbiamo speso 12,4 miliardi, lo 0,7 per cento del Pil, per evitare l'aumento dell'Iva che altrimenti avrebbe depresso la domanda interna" ha aggiunto Conte. "Alla luce della dinamica del Pil negli ultimi mesi mi sembra una scelta quanto mai saggia. Faccio notare, senza polemica, che senza questo fardello, il rapporto deficit/Pil sarebbe stato dello 1,7 per cento, un valore che ci avrebbe evitato le attuali tensioni con la commissione europea".

"Per il Pil battuta d'arresto temporanea, la crescita tornerà robusta"
"La battuta  d'arresto del Pil nel terzo trimestre è solo temporanea; la  crescita tornerà robusta, sostenuta dalla nostra politica  economica; si gioverà della pace sociale di cui il nostro  paese gode anche grazie alle misure di equità da noi messe  in campo. I danni provocati dal disagio di chi si sente  escluso sono cronaca di questi giorni. Non c'è sviluppo  duraturo e sostenibile se la società è frammentata e la  diseguaglianza alimenta il rancore e il conflitto" ha concluso il premier, sottolineando che  "l'Italia  invece è salda, economicamente e politicamente. Forti di  questa certezza, siate fiduciosi e intraprendenti, coscienti  che questo Governo vi sosterrà sempre per il bene del nostro  amato paese".

Condividi