Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Martina-Il-Governo-Spero-duri-meno-possibile-La-Manovra-ingiusta-e-pericolosa-12893023-54f5-4f2b-bc0b-19c2859885d8.html | rainews/live/ | (none)
POLITICA

Il dibattito

Martina: "Il Governo? Spero duri meno possibile. La Manovra è ingiusta e pericolosa"

Condividi
 "Quanto dura questo governo? Non lo so, spero il meno possibile. Se guardo alla manovra ha il sapore elettorale. Anche per questo la giudico dannosa per il Paese". Lo ha detto il segretario del Pd Maurizio Martina a Otto e mezzo, su La7. 

Raddoppino fondi Rei e glielo votiamo
 "Sul terreno delle controproposte alla manovra, noi ne abbiamo fatte 5, non 1000. Il Reddito di cittadinanza così come è formulato è iniquo. Anziché mettere 7 miliardi su un meccanismo sbagliato, perché non mette 3 miliardi in più sul Rei? Se lo fanno glielo voto domani mattina. Il Rei non è nemmeno del Pd e figlio delle associazioni che si occupano di questo. Offro al governo una controproposta".

Pd, io candidato? decido dopo Milano
"Decido dopo il Forum di Milano, sono il segretario di tutti e lavoro per tutti" ha detto Martina sempre a Otto e mezzo, su La7 rispondendo ad una domanda su una sua eventuale candidatura al congresso del Pd. Alle insistenze degli intervistatori, Martina ha detto:"potrei anche appoggiare un altro candidato, oltre che presentarmi io". Alla domanda su quale candidato preferisca tra quelli sinora scesi in campo, Martina ha risposto: "Stimo tutti penso che ciascuno debba dare il suo contributo, non ho paura di un confronto congressuale con diversi candidati. Penso che un congresso sviluppato in un certo modo possa essere una cosa positiva. L'unica cosa importante è che questa sfida congressuale sia collegata all'Italia, che il nostro dibattito sia legato al tema centrale, l'Europa". 

Non ci sono più condizioni per un tavolo con M5s
"Al tavolo con M5s, sinceramente non vedo le condizioni per sedersi. Sono accadute delle cose in questi mesi: i suoi vertici volevano l'impeachement per il Presidente della Repubblica; i vertici non hanno proferito verbo su cose inaccettabili accaduto in questo Paese;  hanno fatto un condono immondo".

Elettori M5S traditi
"Non lo so se dopo un condono di questa portata i lettori di M5s non si sentiranno traditi. Quell'elettorato che non ha scelto noi ed ha scelto loro è stato tradito. Ma ancora guardiamo il caso di Lodi: un elettorato sensibile ai diritti come si sente?".

Vitalizi, noi d'accordo ma così è fatto male
"Sui Vitalizi noi siamo favorevoli, come abbiamo sempre detto; siamo usciti dall'aula per evitare ricorsi, che saranno tantissimi. Temo che sia incostituzionale. È giusto farlo  ma bisogna farlo bene" ha detto il segretario del Pd commentando il taglio dei vitalizi agli ex senatori.
Condividi