ITALIA

Roma

Mattarella: Shoah pagina nera della nostra storia

Presidente visita la mostra sulla deportazione degli ebrei della Capitale

Condividi
"E' una pagina nera della nostra storia, triste. E la ferita non scompare assolutamente. Questa mostra è significativa, mantiene particolarmente vivo il ricordo di quel che è avvenuto. E' davvero istruttivo visitarla. Ed è un omaggio ai nostri concittadini che furono rapiti, sottratti alla vita e assassinati".

Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, a margine della visita alla mostra sulla deportazione degli ebrei romani, "16 Ottobre 1943" - La Razzia".

L'antisemitismo "purtroppo lo vediamo, in Europa e altre parti. Credo però che vi siano anticorpi forti, anche se serve vigilare", ha poi detto Mattarella, al termine della visita alla sede della Fondazione della Shoah dove è allestita la mostra. In precedenza il capo dello Stato aveva depositato una corona di fiori davanti alla lapide che in largo 16 Ottobre 1943, nel Ghetto di Roma, ricorda la deportazione di 2091 ebrei romani ad opera dei nazisti. Mattarella ha anche incontrato, all'interno della Casina dei Vallati, sede della Fondazione, alcuni sopravvissuti ai campi di sterminio.
Condividi