Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Mattarella-i-Parlamenti-sono-organi-vitali-della-democrazia-5bad1b46-446e-48e1-8ca8-30f920232cb7.html | rainews/live/ | true
MONDO

Il Capo dello Stato al Congresso Usa

Mattarella: i Parlamenti sono organi vitali della democrazia

Il capo dello Stato ha ribadito il carattere "strategico del rapporto tra Italia e Stati Uniti", pronti ad affrontare le sfide "di oggi e del futuro con l'obiettivo della pace, della stabilità, della sicurezza e del benessere". Nancy Pelosi: Italia alleato forte e il più fidato nella Nato

Condividi
"Desidero esprimere alla speaker (Nancy Pelosi, ndr) il mio ringraziamento più  grande per avermi accolto oggi al Congresso degli Stati Uniti. Questa è per me un'occasione particolarmente gradita, ritrovarmi nel tempio della antica e amica democrazia americana. L'amicizia e l'alleanza che legano Stati Uniti e Italia sono particolarmente forti e hanno radici storiche e profonde e sono state sviluppate, rafforzate costantemente dall'azione dei Parlamenti che sono gli organi vitali della nostra democrazia". Lo dice il presidente della Repubblica Sergio Mattarella incontrando a Washington la speaker della Camera, Nancy Pelosi.

"Sono felice di aver incontrato una rappresentanza bipartisan del Congresso, simbolo dei legami molto forti sviluppati dai Parlamenti", aggiunge il Capo dello Stato. "Nancy Pelosi rappresenta un simbolo dei valori democratici e un simbolo dell'affermazione femminile".

"L'amicizia e l'alleanza tra noi sono più saldi perché rafforzati dal rapporto tra i Parlamenti", ha spiegato Mattarella incontrando i giornalisti al termine del colloquio e prima della colazione offerta in onore del Capo dello Stato. Mattarella ha salutato nella presidente Pelosi "il simbolo del contributo degli italoamericani" allo sviluppo e al progresso degli Stati Uniti.

Nancy Pelosi: Italia alleato più fidato per gli Stati Uniti
Pelosi, dal canto suo, ha espresso tutta la sua gioia in quanto italoamericana di ospitare il presidente della Repubblica e ha espresso anche la propria gratitudine "per i tanti nostri soldati che l'Italia ospita sul suo territorio, avendone io un preciso ricordo dopo una visita alla base di Vicenza". "Sono qui per dire grazie all'Italia, un Paese amico che ha legami molto profondi con gli Stati Uniti. E' un alleato molto forte, il più fidato per gli Usa. Ospita le nostre truppe - ha ricordato la speaker democratica - e noi la ringraziamo per questo; speriamo di lavorare insieme per avere sempre più forti legami economici e politici nel quadro del rafforzamento dell'Alleanza Atlantica nel senso più ampio".  

Mattarella: Nato cardine, Italia-Usa insieme per stabilità 
Mattarella ha quindi ribadito il carattere "strategico del rapporto tra Italia e Stati Uniti", pronti ad affrontare le sfide "di oggi e del futuro con l'obiettivo della pace, della stabilità, della sicurezza e del benessere".  "L'opzione per l'Alleanza Atlantica - che ancora oggi è cardine del nostro impegno globale per la sicurezza - è stato un passo decisivo". "Italia e Stati Uniti, alleati leali, proseguono un impegno comune che ha importanza cruciale per portare stabilità nei teatri più sensibili - ha detto il presidente della Repubblica - Il nostro ruolo nel Mediterraneo allargato discende dalla consapevolezza che quel mare rappresenta una frontiera globale in cui l'Italia è chiamata a un ruolo di prima linea, in coordinamento con alleati e partner". 

La conferenza stampa congiunta 


 
Condividi