Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Maturita-oggi-il-giorno-della-prima-prova-sette-tracce-per-il-tema-di-italiano-b61257d8-dd11-4ebe-a6ac-ac145fe85fb0.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Sui banchi oltre 500 mila studenti

Maturità: Ungaretti, Stajano e Sciascia. Ma anche Dalla Chiesa e Bartali per il tema di italiano

Sette tracce, uguali per tutti gli indirizzi di studio: nella tipologia A, con due tracce, è richiesta un'analisi del testo, nella B, per la quale sono previste tre tracce, l'analisi e la produzione di un testo argomentativo, infine nelle due tracce della tipologia C la possibilità di elaborare una riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità. ScuolaZoo: tracce più apprezzate Ungaretti e Bartali

Condividi
Al via questa mattina gli esami di maturità con la prima prova dell'esame di Stato, quella di italiano che prevede sette tracce, divise in tre tipologie (A,B,C). Sui banchi oltre 500 mila studenti. Tante le voci che sono girate in questi giorni su possibili autori e argomenti: da Pirandello e Verga, ad argomenti decisamente più attuali, come l'inquinamento globale e i migranti.

A tutti gli istituti scolastici coinvolti è stato comunicato il codice di accesso al plico telematico delle prove che una volta scaricate sono state subito distribuite ai ragazzi. Le tracce saranno uguali per tutti gli indirizzi di studio.     

Le tracce
Per la poesia è stata scelta "Il porto sepolto", di Giuseppe Ungaretti, confluita nel 1942 nella raccolta L'allegria,  Questa una delle tracce per la prima prova scritta dell'esame di maturità 2019. "Il porto sepolto" è una breve poesia che porta il titolo della prima e omonima raccolta di Ungaretti,pubblicata a Udine nel 1916. La poesia, assieme alle altre del Porto sepolto, confluirà poi nella Allegria di naufragi del 1919 e poi nelle successive edizioni della raccolta, diventando una delle più note della poesia ungarettiana. Il titolo del componimento è fondamentale per comprendere il senso della poetica ungarettiana: il porto è infatti simbolo del viaggio introspettivo del poeta alla ricerca del mistero dell'essere umano.

Per la prosa un brano tratto dal romanzo "Il giorno della civetta"di Leonardo Sciascia. Il romanzo racconta la storia di alcuni omicidi commessi dalla mafia e della lotta del comandante dei Carabinieri Bellodi per scoprire la verità ed arrestare i colpevoli. Nel 1968 il regista Damiano Damiani ha tratto un film da questo romanzo.

Tra le tracce di attualità proposte anche una dedicata al campione di ciclismo Gino Bartali, il campione di ciclismo nominato giusto tra le nazioni per aver salvato numerosi ebrei.

L'altra traccia di attualità è dedicata al generale Carlo Alberto Dalla Chiesa martire dello Stato. Il generale ucciso dalla mafia con la moglie Emanuela Setti Carraro. Agli studenti viene chiesto di redigere un elaborato traendo spunto dalla drammatica vicenda attraverso letture e le conoscenze personali.

Per quel che riguarda il testo argomentativo sono state proposte tre tracce: la prima, parte da un testo tratto da Tomaso Montanari, "Istruzioni per il futuro. Il patrimonio culturale e la democrazia che verrà",sul valore del patrimonio culturale. La seconda, parte da un testo tratto da Steven Sloman - Philip Fernbach "L'illusione della conoscenza". La terza l'eredità del Novecento, con brano tratto dall'introduzione di Corrado Stajano, giornalista e scrittore,alla raccolta di saggi "La cultura italiana del Novecento".

Le commissioni d’Esame coinvolte quest’anno sono 13.161 per 26.188 classi. I candidati iscritti alla Maturità sono 520.263, di cui 502.607 interni e 17.656 esterni. Secondo le prime rilevazioni del Miur, il tasso di ammissione all’Esame è del 96,3%.

Nella tipologia A, con due tracce, viene richiesta un'analisi del testo, nella B, per la quale sono previste tre tracce, l'analisi e la produzione di un testo argomentativo, infine nelle due tracce della tipologia C gli studenti potranno elaborare una riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità. Gli studenti, come da tradizione, hanno a disposizione 6 ore per completare l'elaborato. Per i più veloci sarà possibile uscire prima, ma solo dopo le tre ore dall'inizio della prova. 

Bussetti: "Farete del vostro meglio! Esiste momento in cui talento incontra opportunità"
"Cari ragazzi, è arrivato il momento. Forza! Sono certo farete del vostro meglio! Buon lavoro a tutti e ricordatevi 'La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l'opportunità". Lo ha scritto su Facebook il ministro dell'Istruzione, Marco Bussetti. "Le tracce della prova di italiano - ha detto il ministro dell'Istruzione, Marco Bussetti - permetteranno a tutti di esprimersi al meglio. Spero che piacciano agli studenti e che abbiano l'imbarazzo della scelta". 

Conte: "In bocca al lupo agli studenti, fiducia verso il futuro"
"Il mio sentito in bocca al lupo ai circa cinquecentoventimila studenti che oggi si cimenteranno con la prima prova dell'esame di Maturità, che quest'anno riserva alcune novità". Lo scrive su Facebook il presidente del Consiglio Giuseppe Conte.   "Siete chiamati a compiere gli ultimi sforzi", prosegue il premier. "Posso immaginare i momenti di ansia e le notti insonni. Ora però conviene che affrontiate quest'ultimo tratto del vostro percorso formativo in modo sereno e positivo:ricacciate via inquietudini e paure e ripensate alle tante emozioni vissute, agli insegnanti e ai compagni che vi hanno accompagnato lungo questo cammino. Gli studi vi hanno reso consapevoli dei vostri diritti e dei vostri doveri, il sapere vi ha reso donne e uomini liberi, cittadini più responsabili.Godetevi questi ultimi momenti e volgete fiduciosi il vostro sguardo al futuro, che è proprio di fronte a voi, pronto a venirvi incontro".

ScuolaZoo: tracce più apprezzate Ungaretti e Bartali
A poche ore dall'apertura delle buste con le sette tracce della prova scritta di italiano, gli studenti hanno iniziato a raccontare le proprie scelte. Secondo i primi commenti, raccolti dal sito web ScuolaZoo, i temi più gettonati sono stati quelli sull'analisi del testo di Ungaretti e sulla vicenda legata alla deportazione degli ebrei del campione di ciclismo Gino Bartali. Seguono l'analisi e la produzione di un testo argomentativo di Tomaso Montanari "Istruzioni per l'uso del futuro. Il patrimonio culturale e la democrazia che verrà'' e il tema di attualità sul generale ucciso dalla mafia Carlo Alberto Dalla Chiesa. In coda l'analisi del testo di Leonardo Sciascia, tratto dal romanzo 'Il giorno della civetta'. In pochissimi, invece, sembra si siano cimentati sul testo argomentativo tratto dalla raccolta di saggi 'La cultura italiana nel Novecento' del giornalista e scrittore Corrado Stajano.

Gli studenti sul Web: tracce difficili, meglio simulazioni
Sono dunque Ungaretti, Dalla Chiesa e Bartali le tracce più scelte dagli studenti per il tema di maturità. I ragazzi avevano 6 ore a disposizione per svolgere l'elaborato, ma non tutti hanno seguito lo stesso metodo: alcuni hanno preferito svolgere la traccia velocemente ed uscire appena possibile, ossia dopo le prime 3 ore e altri, invece, hanno deciso di prendersi tutto il tempo a disposizione. Ma per molti il primo contatto post-tema è stato il Web. Non sono mancati i commenti sui gruppi social creati ad hoc per l'esame di Stato. È lì che gli studenti da alcune ore si stanno confrontando sulla scelta delle tracce. Molti i maturandi delusi che si aspettavano, forse, spunti diversi su cui lavorare. 

"Sinceramente mi aspettavo delle tracce più attuali (come i diritti umani, la Sea Watch, congresso delle famiglie...) e boh ci ho messo secoli a scegliere cosa fare, perché nessuna traccia mi ispirava", scrive una studentessa su Twitter.

"A mio parere - dice un'altra - erano delle tracce bruttine", sulla stessa linea una collega che scrive: "Le tracce non mi facevano impazzire e sembravano quasi tutte uguali, molto meglio quelle delle simulazioni". Alcuni studenti hanno espresso sorpresa sui social per il fatto che la mafia sia comparsa addirittura in due tracce. Mentre altri hanno, invece, ironizzano sul fatto che le previsioni sul tototema per l'ennesima volta sono state un flop. "Esce Svevo, esce Verga, esce D'Annunzio...e invece ci ritroviamo Ungaretti e Sciascia", scrive un ragazzo. Infine un maturando fa notare che quest'anno gli autori delle tracce sono "tutti maschi, non c'è nemmeno un'autrice".

La seconda prova dell'Esame è domani, sempre dalle 8.30.
Condividi