Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Maturita-seconda-prova-esame-classico-la-versione-di-greco-Etica-Nicomachea-di-Aristotele-a4a7b274-3c15-43f5-96ff-8e2eaecdb5b3.html | rainews/live/ | (none)
ITALIA

L'esame

Maturità, al Classico la versione di greco è un testo tratto dall'Etica Nicomachea di Aristotele

Allo Scientifico una prova riguarda il funzionamento di una macchina adoperata per la produzione industriale di mattonelle per pavimenti.  Il secondo problema riguarda lo studio di una funzione.  La prova di oggi durerà tra le quattro e le otto ore in base agli indirizzi

Condividi
È il giorno della seconda prova per 500mila studenti che affrontano l'esame di maturità.  E' di Aristotele la versione di Greco proposta al liceo Classico per la seconda prova scritta. Il brano è tratto dall' Etica Nicomachea, una raccolta di appunti di Aristotele, la sua opera più importante, che può essere considerata il primo trattato sull'etica. L'Etica Nicomachea fu scritta in più di dieci anni. 

Matematica allo Scientifico
La traccia del primo problema per illiceo Scientifico, dove la seconda prova è di Matematica,riguarda il funzionamento di una macchina adoperata nella produzione industriale di mattonelle per pavimenti secondo quanto rende noto Skuola.net. Il secondo problema è più tradizionale, si tratta dello "studio di una funzione". Si conferma la differenziazione tra una traccia (primo problema) basata su esempi pratici di vita reale, e una traccia (secondo problema) più "classica" dedicato allo studio di una funzione.

Diritti umani e principi democratici al Liceo Scienze umane
Proseguono le indiscrezioni sulle tracce proposte nei vari indirizzi di studio per la seconda prova scritta. Secondo il sito Skuola.net al liceo delle Scienze umane esce la traccia: "diritti umani e e principi democratici". Nella prova un brano di Conrad P. Kottak da "Antropologia culturale" e di Chiosso da "I significati dell'educazione. Teorie pedagogiche e della formazione".

Tracce specifiche per ogni indirizzo
La prova di oggi durerà tra le quattro e le otto ore in base agli indirizzi, sulle materie estratte dal ministero lo scorso gennaio: greco al classico, matematica allo scientifico, lingua straniera 1 al linguistico, economia aziendale per l'indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing degli istituti tecnici, scienza e cultura dell'alimentazione per l'indirizzo Servizi enogastronomia e ospitalità alberghiera, estimo per l'indirizzo Costruzioni, ambiente e territorio, sistemi e reti per l'indirizzo Informatica e telecomunicazioni. E ancora: progettazione multimediale per l'indirizzo Grafica e comunicazione, lingua inglese per il turistico, meccanica macchine ed energia per l'indirizzo Meccanica, meccatronica, energia, teoria, analisi e composizione al liceo musicale, tecniche della danza al liceo coreutico, discipline artistiche all'artistico.

Lunedì il quizzone 
Dopo una pausa di tre giorni, lunedì 25 giugno alle 8.30 sarà la volta della terza prova, il quizzone giunto quest'anno alla fine della sua breve vita (fu introdotto nel 1997 dall'allora ministro dell'Istruzione Luigi Berlinguer). Dal prossimo anno la terza prova sarà infatti abolita dagli scritti grazie all'ultima riforma dell'esame, che inserisce, però, il conseguimento di una prova Invalsi nel corso dell'anno scolastico come requisito di ammissione.

Per gli esami orali data e calendario saranno decisi da ciascuna scuola. Si procederà come di consueto in ordine alfabetico partendo dalla lettera sorteggiata nel corso della prima prova.
Condividi