MONDO

Londra

May: otterrò buon accordo su Brexit. Corbyn: no austerità

Si chiude la campagna elettorale. Domani il voto

Condividi
La leader conservatrice britannica, Theresa May, nell'ultimo giorno di campagna elettorale prima del voto di domani ha promesso di "riaccendere" lo spirito del Regno Unito con un buon accordo sulla Brexit se tornerà al potere. In un evento a Norwich, nell'est dell'Inghilterra, la premier, che lo scorso 18 aprile ha convocato elezioni anticipate per rafforzare la sua posizione negoziatrice davanti a Burxelles, ha insistito sul fatto che lei è la migliore candidata per raggiungere un buon accordo con l'Unione europea per l'uscita del Regno Unito dal blocco.

"Voglio che la Brexit sia un successo", ha detto May, provando a tornare a incentrare la campagna sulla Brexit dopo diversi giorni dominati dal tema sicurezza a seguito degli attentati del 22 maggio a Manchester e del 3 giugno a Londra. "Credo che le questioni, al termine della campagna, siano le stesse che all'inizio", ha aggiunto. 

Il leader laburista Jeremy Corbyn, dal canto suo, ha insistito sul sul messaggio di giustizia sociale e protezione dei servizi pubblici: "Questa generazione si è vista pregiudicata dall'austerità emersa dalla crisi bancaria del 2008. Il nostro manifesto offre qualcosa di molto diverso per il futuro", ha detto il leader laburista in un comizio a Colwyn Bay, in Galles.

Sondaggio: May in vantaggio di 12 punti su Corbyn
Intanto, si allarga il vantaggio dei conservatori: secondo un sondaggio ICM pubblicato dal quotidiano Guardian alla vigilia delle elezioni anticipate, May sarebbe in vantaggio di 12 punti percentuali attestandosi al 46%, un punto in più rispetto alla precedente rilevazione IMC/Guardian pubblicata il 5 giugno.
Condividi