Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Mi-sento-ancora-abbastanza-bene-Brittany-rimanda-la-sua-morte-77a51282-463c-44e1-943b-5b12abbe362b.html | rainews/live/ | true
MONDO

Un nuovo video diffuso sulla Cnn

"Mi sento ancora abbastanza bene". Brittany rimanda la sua morte

La ragazza di 29 anni malata di cancro al cervello che ha scelto l'eutanasia ora spiega: "Continuo a ridere con la mia famiglia e gli amici. Non è ancora il momento giusto, ma non ho cambiato idea"

Brittany Maynard
Condividi
Aveva deciso di mettere fine alla sua vita il primo di novembre. Ma ora Brittany Maynard, la ragazza di 29anni malata di cancro al cervello decisa a far ricorso all'eutanasia, torna sui suoi passi o meglio precisa: "Sono determinata nella mia scelta ma non ha ancora deciso quando metterla in pratica".

"Mi sento ancora abbastanza bene, provo ancora abbastanza gioia e continuo a ridere con la mia famiglia e gli amici: ora non mi sembra il momento giusto, ma non ho cambiato idea" , dice Maynard in un video diffuso sulla Cnn. "Ma arriverà, dice, perché mi sento sempre peggio, di settimana in settimana".

Lo scorso aprile i medici hanno detto a Brittany che le restavano sei mesi di vita. Da qui la sua scelta di "morire con dignità", trasferendosi da San Francisco all’Oregon, uno dei Paesi che negli Stati Uniti pratica l'eutanasia.

Per comunicare la sua decisione la ragazza ha postato un video che ha superato le 8,8 milioni di visualizzazioni su YouTube. Il filmato ha riacceso il dibattito tra favorevoli e contrari all'eutanasia e ha suscitato anche pesanti polemiche.

"Mi ferisce quando mi criticano perché non ho scelto di aspettare ancora, perché rischio ogni giorno, ogni giorno che mi alzo al mattino", spiega ora nella nuova intervista alla Cnn.

Brittany aveva scelto di morire in Oregon il primo novembre, dopo il compleanno del marito. Nel frattempo ha realizzato il suo ultimo desiderio: un viaggio nel Grand Canyon con Dan, il suo compagno di vita.
Condividi