Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Michele-Emiliano-non-rinnova-la-tessera-del-Pd-Rattristato-ma-devo-rispettare-sentenza-Consulta-df1b4ef7-6760-4383-a9e3-aa4a83dcf521.html | rainews/live/ | (none)
POLITICA

L'annuncio

Michele Emiliano non rinnova la tessera del Pd. "Rattristato, ma devo rispettare sentenza Consulta"

"Sono per certi versi rattristato di non poter anche sottoscrivere una tessera ma, nella sostanza, la stessa sentenza della Consulta mi dà la possibilità di frequentare i partiti pur non potendomi iscrivere"

Condividi
Aveva concorso per la segreteria del Partito ma ora Michele Emiliano è costretto a lasciare il Pd.  “Per ragioni legate al mio ruolo di magistrato, sia pure in aspettativa per mandato elettorale, devo comunicare la mia decisione, dolorosa ma inevitabile, di non rinnovare l’iscrizione al PD, in ossequio alla recente sentenza della Corte Costituzionale in materia.

Il Presidente della Regione Puglia: "Rattristato"
"Sono per certi versi rattristato di non poter anche sottoscrivere una tessera ma, nella sostanza, la stessa sentenza della Consulta mi dà la possibilità di frequentare i partiti pur non potendomi iscrivere. La sentenza ha riconosciuto che tra il mio ruolo di capo della Regione e il rapporto con i partiti c'è una coessenzialità. Cioe' e' impossibile contemporaneamente essere leader di una coalizione e non avere rapporti con i partiti. Quello che non si può fare è sottoscrivere una tessera".

"Continuerò a supportare il PD in ogni modo in cui mi venga richiesto e continuerò a frequentare il mio circolo ed ogni istanza di partito alla quale riterrò di intervenire", conclude Emiliano
Condividi