Original qstring: refresh_ce | /dl/rainews/articoli/Migranti-Parigi-pronti-ad-accogliere-20-migranti-della-nave-Alan-Kurdi-a9a62a54-f07d-4830-b869-8d15cf91abcd.html | rainews/live/ | true
MONDO

"Francia è pronta, come molti altri partner europei"

Migranti, Parigi: pronti ad accogliere 20 migranti della nave Alan Kurdi

Lo ha annunciato il ministro degli Interni francese Christophe Castaner, su Twitter. Fonti Ue: vicini a una soluzione per lo sbarco

Condividi
La Francia è pronta, come "molti altri partner europei", ad accogliere alcuni dei migranti, da giorni bloccati a largo di Malta a bordo della nave Alan Kurdi, dell'Ong tedesca Sea Eye, per consentire il loro sbarco a La Valetta. Lo ha annunciato il ministro degli Interni francese Christophe Castaner, su Twitter.  "Ho parlato con il mio omologo maltese e gli ho confermato che la Francia, come la Germania e molti altri partner europei, sarà solidale nell'accogliere i rifugiati presenti a bordo dell'Alan Kurdi, al fine di consentire il loro sbarco a La Valletta", ha twittato Castaner.     

"Come successo per le altre navi (Lifeline, Aquarius, Sea Watch)", ha proseguito, "ho chiesto che lo staff del ministero degli Interni e l'Ufficio per la protezione dei rifugiati e degli apolidi (Ofpra) siano pronti ad andare sul posto nelle prossime ore per facilitare il trasferimento in Francia di 20 persone bisognose di protezione".

Da dieci giorni in mare
Decimo giorno in mare per i 62 migranti soccorsi lo scorso 3 aprile dalla Alan Kurdi, la nave della ong tedesca Sea Eye, al largo delle coste libiche. Dopo il rifiuto dell'Italia, anche Malta continua ad essere ferma nel suo 'no' all'ingresso nelle proprie acque dell'imbarcazione umanitaria. La Alan Kurdi si trova così a sud-est dell'isola, in acque internazionali: due persone sono state evacuate nei giorni scorsi per le precarie condizioni di salute.   A bordo, comunque, si cerca di mantenere alto l'umore. Un video postato da Sea Eye mostra i migranti che cantano in coro avvolti nelle coperte.

Fonti Ue: vicini a soluzione per sbarco
La Commissione è "molto vicina a una soluzione" per permettere lo sbarco dei migranti a bordo della Alan Kurdi. Lo si apprende da fonti europee. L'esecutivo comunitario attende solo la conferma della disponibilità di uno Stato membro. L'annuncio dell'autorizzazione allo sbarco potrebbe arrivare già nel pomeriggio di oggi.
Condividi