Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Migranti-sul-tavolo-di-Salvini-intesa-Italia-Germania-30739432-8e03-446e-9a5f-131c507cfbd3.html | rainews/live/ | (none)
POLITICA

Migranti, sul tavolo di Salvini l'intesa Italia-Germania

Salvini: "Se a saldo zero lo firmo". Accordi sui respingimenti al confine, nel giro di 48 ore, di migranti che abbiano già chiesto asilo in un altro Paese (i cosiddetti Eurodac) sono stati già firmati da Berlino con i governi di Madrid e Atene nel mese di agosto

Il ministro dell'Interno tedesco Horst Seehofer
Condividi
Manca solo l'approvazione finale di Matteo Salvini all'accordo con la Germania sul respingimento dei migranti: lo ha detto il ministro dell'interno tedesco, Horst Seehofer, oggi a Monaco, prima di una seduta col gruppo del partito, secondo quanto riporta la Dpa. "A livello di tecnici dei ministeri la trattativa è chiusa", ha spiegato. "L'intesa è sulla scrivania di Salvini", ha aggiunto "ora vediamo se quello che è stato concordato verrà anche firmato".

Accordi sui respingimenti al confine, nel giro di 48 ore, di migranti che abbiano già chiesto asilo in un altro Paese (i cosiddetti Eurodac) sono stati già firmati da Berlino con i governi di Madrid e Atene nel mese di agosto. La trattativa con l'Italia è stata più complessa, e ha richiesto più tempo.

Nei giorni scorsi, Seehofer ha spiegato che nel caso italiano l'intesa non porterà a una effettiva riduzione degli arrivi in Germania, dal momento che Roma chiede di poter consegnare almeno tanti profughi in arrivo sulle coste italiane dal mare quanti ne riprenderà da Berlino. "Non sarà la soluzione del problema profughi", ha anche affermato Seehofer.

Salvini: accordo con Germania? Se a saldo zero firmo
"Si, l'ho letto e riletto. Se c'è un accordo a saldo zero che consente all'Italia di rispettare le richieste di alcuni Paesi, in questo caso la Germania, senza avere un solo immigrato in più a nostro carico io firmo" ha detto il ministro dell'Interno e vicepremier Matteo Salvini, rispondendo a chi gli chiedeva se intendesse firmare l'accordo. "Probabilmente già venerdì a Vienna potremo chiudere l'accordo in occasione del summit dei ministri dell'Interno europei", ha aggiunto.
Condividi