SPORT

Calciomercato

Milano, l'arrivo di Bonucci infiamma la tifoseria rossonera

Un trasferimento inaspettato per tutti, ma non per lui e per la Juventus, che lo ringrazia con una nota ufficiale per i "7 anni insieme"

Condividi
L'operazione di mercato dell'estate 2017 si è consumata in poco più di 24 ore. Leonardo Bonucci lascia la Juventus per il Milan. Il difensore della nazionale italiana si è legato così al club rossonero fino al 2022, andando a percepire circa 6 milioni di euro all'anno di ingaggio.

Un trasferimento inaspettato per tutti, ma non per lui e per la Juventus. Il club bianconero ha dovuto decidere: o lui o Allegri. Un rapporto esploso, dopo mesi e mesi di sopportazioni e ripicche. Marotta e Paratici hanno deciso di rinunciare al migliore in quel ruolo, se non nel mondo, sicuramente in Europa. Un libero da vecchi tempi, che al Milan non si vedeva da anni; non per niente, Leonardo visitando il Museo Milan si è soffermato davanti alla maglia numero 6, di quel Franco Baresi che elevò a livello mistico il ruolo di libero.

Come Franco, anche Leonardo avrà la fascia da capitano: un'investitura vera e propria, che ha convinto il giocatore a lasciare Torino, ma non l'Italia. La Juventus avrebbe accettato volentieri altre offerte estere, più onerose dei 40 milioni (più 2 di bonus) messi sul tavolo da Fassone e Mirabelli. Ma niente, lui voleva restare vicino alla famiglia, suo punto di riferimento dopo un anno vissuto tra dolori e speranze. Esperienze che lo hanno fatto maturare, non solo come giocatore.  

Juventus:  "Grazie per i 7 anni insieme" 
 La Juve ha voluto salutare Leonardo Bonucci, a lungo colonna della difesa dei bianconeri, passato oggi al Milan, con una nota ufficiale. "Grazie per i sette anni passati insieme - è detto, tra l'altro, nel comunicato - in bocca al lupo per il tuo futuro". Nella nota la società campione d'Italia ufficializza anche i termini dell'accordo della cessione al Milan del giocatore, avvenuta per un importo di "42 milioni pagabili in tre esercizi". 
Condividi