ECONOMIA

Milano chiude in ribasso indebolita dalle banche

Condividi
di Marzio QuaglinoMilano Le borse europee hanno chiuso la settimana in recupero al termine di una giornata dall’andamento incerto. Londra è riuscita a mantenersi poco sopra la parità (+0,30%), Francoforte è risalita fino alla parità, mentre Parigi ha lasciato sul terreno lo 0,65%.
Negativa anche Milano (-0,42%) gravata dai titoli bancari con Bper -3,10% e Ubi -2,05%. In rialzo Unicredit nell’ultimo giorno per la negoziazione dei diritti nell’ambito dell’operazione di aumento di capitale da 13 miliardi di euro. Il titolo è cresciuto del 2,14%, mentre i diritti hanno segnato +8,81%.
In controtendenza Mediaset (+2,33%) sulla voci che la trattativa tra Fininvest e Sky per la cessione di Premium sia alla stretta finale.
Sul mercato dei titoli di Stato si è allargato lo spread con i Bund tedeschi a 187 punti base, mentre il rendimento del Btp decennale è salito al 2,18%.
Infine tra le valute, dopo il risalita dei giorni scorsi, l’euro si è indebolito sul dollaro con il cambio a quota 1,0621.
 
 
Aggiornamento ore 17.55
Condividi