ECONOMIA

Mercati

Milano in rialzo, dopo Draghi bene le banche

Condividi
di Sabrina Manfroi Seduta in lieve rialzo per le borse europee, con l'eccezione di Londra, 0,27%. Gli indici hanno girato in territorio positivo dopo l'intervento della Bce che ha mantenuto invariato il costo del denaro e il programma di acquisto di titoli di stato, che da aprile scenderà a 60 miliardi di euro dagli attuali 80.

Milano +0,46%, Parigi +0,42%, Francoforte +0,09%. Poco mossa ma positiva Wall Street. In evidenza i bancari Ubi Banca +3,19%, Bper +3,33%, Intesa Sanpaolo +2,49%. In calo gli energetici Tenaris -3,16%, Saipem -2,67% e Stm -2,70% Fuori dai big del listino, Parmalat +5% a 3,01 alimentato dalla decisione di Lactalis di ritoccare al rialzo il prezzo di Opa da 2,80 a 3 euro per azione. Torna a indebolirsi l'euro, salito sopra 1,06 dopo le parole di Draghi. Lo spread si restringe 186 punti base a ma sale il rendimento decennale al 2,30%.

Aggiornamento ore 18:00
Condividi