Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Milano-incendio-nella-notte-in-un-sottotetto-ai-Navigli-morti-due-giovani-6dae684c-5400-46e0-9b6a-e23035cf60f7.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Illesa una terza persona che si trovava lì

Milano, incendio in un sottotetto ai Navigli: morti due giovani

I vigili del fuoco sono intervenuti in seguito all'allarme lanciato da una vicina; una volta spente le fiamme sono stati ritrovati i cadaveri di un uomo e una donna

Condividi
Due giovani, un uomo e una donna, sono morti questa notte in seguito all'incendio nel sottotetto in uno stabile in zona Navigli a Milano. I vigili del fuoco sono intervenuti in seguito all'allarme lanciato da una vicina; una volta spente le fiamme sono stati ritrovati i cadaveri dei due, mentre una terza persona non ha riportato conseguenze. Sul posto anche i carabinieri.

A perdere la vita sono stati un uomo di 29 anni e una donna di 27, probabilmente sorpresi nel sonno. La morte sarebbe sopraggiunta a seguito dell'intossicazione per i fumi della combustione. La terza persona scampata all'incendio, parente della donna, ha 59 anni. L'allarme ai Vigili del fuoco è giunto poco dopo le 3 di notte dallo stabile di Alzaia Naviglio Grande.

A causare l'incendio, secondo le prima informazioni, sarebbe stato un corto circuito. Le fiamme sono divampate alle 3:30 circa circa nell'abitazione al primo piano, in particolare dalla zona del sottotetto. A perdere la vita un ragazzo di 29 anni nato a La Spezia ed una ragazza milanese di 27: i due sono morti per le gravissime ustioni e l'intossicazione nonostante le operazioni di rianimazione da parte del personale del 118. 

I vigili del fuoco hanno lavorato a lungo per estinguere il rogo e hanno fatto i primi accertamenti, che ad ora avvalorano ipotesi di incendio provocato da cortocircuito, escludendo dinamiche dolose e coinvolgimento di terzi. Sul posto i carabinieri di Milano Porta Magenta. Il pm di turno ha disposto l'autopsia dei corpi e il sequestro dell'appartamento.
Condividi