Original qstring: refresh_ce | /dl/rainews/articoli/Missione-del-ministro-Mogherini-a-Kiev-e-Mosca-b2190c05-edbe-4d76-93b5-5939bf808bae.html | rainews/live/ | true
MONDO

La titolare della Farnesina incontrerà anche Yulia Tymoshenko

Missione del ministro Mogherini a Kiev e Mosca

Ucraina e Russia sono le tappe del viaggio che impegnerà il Ministro degli Esteri fino al 10 luglio

il ministro Federica Mogherini
Condividi
Un cessate-il-fuoco e misure di conferenze-building per aprire una "fase nuova" in Ucraina. Sono gli obiettivi al centro della missione di Federica Mogherini a Kiev e a Mosca, capitali in cui il ministro degli Esteri italiano si recherà dal 7  al 10 luglio.

"Un cessate il fuoco bilaterale e reciproco in Ucraina è cruciale e può essere l'unico modo per fermare gli scontri", aveva affermato il ministro Mogherini giovedì scorso illustrando in Parlamento gli ultimi sviluppi di politica estera in relazione al semestre di  presidenza italiana dell'Ue. 

La titolare della Farnesina aveva aggiunto che lo sforzo della presidenza italiana dell'Ue "sarà cercare di realizzare tregua e misure di 'confidence building' che consentano di abbassare la tensioni e accompagnare le riforme in Ucraina, tanto sul versante istituzionale che economico. Purtroppo l'Ucraina sta sparendo dai riflettori mediatici e invece occorre continuare a mantenere l'attenzione costante", ha osservato il ministro, rilevando inoltre che purtroppo "la conclusione del cessate il fuoco unilaterale sta facendo registrare un grave aumento di tensioni".

Nella Repubblica ex sovietica è in corso l'offensiva militare delle forze armate per cercare di riconquistare i territori perduti nell'est. Lugansk e Donetsk saranno cinte in un assedio, ha affermato il vice segretario del Consiglio di difesa ucraino, Mykhailo Koval. L'accelerazione militare data dal governo ucraino era stata confermata nella giornata di oggi da Petro Poroshenko.
"Stiamo chiudendo in un cerchio i terroristi", aveva riferito in un tweet il presidente, "l'operazione per liberare le regioni di Donetsk e Lugansk continuano".

Mogherini spenderà nella capitale ucraina i primi due giorni della trasferta, per poi partire alla volta di Mosca. Tra gli incontri sono previsti, in ordine di tempo, quello con Yulia Tymoshenko, capo del partito Batkivschyna; con il primo ministro, Arseny Yatsenyuk; con il ministro degli Esteri, Pavel Klimkin, e con il presidente Petro Poroshenko.
Condividi