Original qstring: refresh_ce | /dl/rainews/articoli/Moavero-alla-Camera-chiediamo-nuove-elezioni-in-Venezuela-le-precedenti-illegittime-ed4dd73f-72c0-4ca9-ad43-fc1bf602ae0a.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Comunicazioni del ministro degli Esteri

Moavero alla Camera: "Chiediamo nuove elezioni in Venezuela"

Condividi
"Il governo italiano chiede al più presto nuove elezioni presidenziali democratiche in Venezuela". Lo ha detto il ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi in una comunicazione alla Camera sulla crisi nel paese. 

"Il governo è preoccupato per l'emergenza umanitaria e sta operando per fornire soluzioni non conflittuali. Il governo considera inaccettabile e condanna fermamente ogni tipo di violenza e si esprime a favore di una soluzione pacifica. Il governo ritiene che le scorse elezioni presidenziali non attribuiscono legittimità democratica a chi ne è uscito vincitore, cioè Nicolas Maduro".

Nella sua comunicazione alla Camera sul Venezuela Moavero ha chiarito che per il governo italiano le ultime elezioni presidenziali "sono state inficiate nella loro correttezza, equità e legalità". Per questo chiediamo nuove elezioni "libere, trasparenti e credibili, in condizioni di piena democrazia e giustizia", ha aggiunto.

"La situazione in Venezuela è oggetto di una notevole attenzione internazionale e lo si vede anche nelle contrapposte risoluzioni presentate nel quadro dell'Onu" ha detto il ministro degli Esteri. "Secondo il governo la situazione è complessa, bisogna prevenire nuove violenze ed è importante favorire il dialogo, se possibile la riconciliazione nazionale", ha sottolineato. "Le nuove elezioni presidenziali restano per noi la via per una soluzione", ha aggiunto Moavero sottolineando che "restano valide le elezioni dell'Assemblea nazionale tenute successivamente". 

"Il governo si sta attivando affinché siano tutelate la sicurezza e gli interessi dei nostri connazionali residenti in Venezuela e delle aziende italiane".
Condividi