SPETTACOLO

'Montedoro', storia di una donna e di un paese fantasma

Craco, in provincia di Matera, è un paese abbandonato dai suoi abitanti nel 1963 a causa di una frana di vaste dimensioni. Con il suo film ‘Montedoro’ il regista  Antonello Faretta fa rivivere questo luogo per raccontare la storia vera dell’attrice protagonista.

Condividi
di Susanna Rotunno Una donna americana di mezza età  scopre inaspettatamente le sue vere origini solo dopo la morte dei genitori. Profondamente scossa e in preda ad una vera e propria crisi d’identità, decide di mettersi in viaggio, sperando di poter riabbracciare la madre naturale mai conosciuta. Si reca così in quel piccolo e remoto paese, Craco. Al suo arrivo viene sorpresa da uno scenario apocalittico: il paese, adagiato su una maestosa collina, è completamente abbandonato. Grazie all'incontro casuale con alcune persone misteriose, quelle che non hanno mai voluto abbandonare il posto, la protagonista compirà un affascinante e magico viaggio nel tempo e nella memoria, ricongiungendosi con gli spettri di un passato sconosciuto ma che le appartiene, parte della sua saga familiare e di quella di un'antica e misteriosa comunità ormai estinta che rivivrà per un'ultima volta.  
Condividi