Tutte le notizie di Rai News - ultime notizie in tempo reale - home page, logo rai news Torna su
SPETTACOLO

Morto David Bowie, venerdì scorso aveva compiuto 69 anni

Sul sito ufficiale del cantante si legge che si è spento dopo 18 mesi di corraggiosa lotta contro un cancro

Condividi

Il cantante britannico David Bowie è morto ieri "in pace" dopo una "coraggiosa lotta di 18 mesi" con il cancro. L'annuncio è pubblicato sulla pagina Facebook del musicista e sull'account twitter della sua pagina ufficiale.




Il cantante britannico, nato a Brixton, sobborgo di Londra, come David Robert Jones l'8 gennaio 1947, è scomparso a New York circondato dall'affetto dei suoi familiari. Proprio venerdì è uscito il suo ultimo album, Blackstar, solo sette canzoni, un ritorno accolto con favore dalla critica, in cui il Duca Bianco si reinventava, ancora una volta, tra jazz sperimentale e new wave.

Anche Duncan Jones, regista e figlio della leggenda della musica britannica ha confermato la tragica notizia della morte del padre. In un post su Twitter, accompagnato da una foto di lui bambino sulle spalle del Duca Bianco, Duncan ha scritto: "Sono molto dispiaciuto e triste di dirvi che è vero. Sarò off-line per un po'".



Via twitter è arrivato anche il cordoglio del premier britannico David Cameron: "Sono cresciuto ascoltano e guardando il genio pop di David Bowie. Era un maestro nel reinventarsi e continuava ad azzeccarci. Una perdita enorme".



Bowie ha attraversato 4 decenni di musica, vestendo prima i panni di Ziggy Stardust, poi quelli di Alladin Sane e del Duca Bianco. L'8 gennaio Bowie aveva appena compiuto 69 anni: e aveva deciso di festeggiare con la pubblicazione di un album di inediti, 'Blackstar'. Dopo le indiscrezioni pubblicate da 'Times' in merito al progetto, è arrivata la conferma da parte dello staff di Bowie, che su Facebook ha smentito alcune delle notizie anticipate dal quotidiano inglese. "Possiamo confermare che 'Blackstar' è il titolo del nuovo singolo e dell'album di David Bowie - si legge nel post - che uscirà nel giorno del suo compleanno, l'8 gennaio 2016". "Contrariamente alle informazioni inesatte riportate riguardo alla sonorità e al contenuto dell'album - fa sapere il suo staff - possiamo solo confermare che il singolo sarà pubblicato il prossimo 20 novembre e che non fa parte della sua pièce teatrale 'Lazarus'". Per il Duca Bianco si è trattato del 25esimo lavoro in studio, che uscirà a tre anni dall'ultimo disco 'The Next Day', rilasciato nel marzo 2013. Due settimana fa Bowie aveva annunciato il ritiro 'definitivo e irrevocabile' dai palcoscenici che non frequentava dal 2006. La sua ultima performance dal vivo risale al 2006 quando si esibì con Alicia Keys per uno spettacolo di beneficenza a New York.

Il primo successo del ragazzo londinese dagli occhi bicolori, che nel 1966 cambiò il suo nome in David Bowie è "Space oddity", del 1969, ma la fama mondiale arrivò con l'invenzione del personaggio dell'alieno androgino di Ziggy Stardust. Poi decenni sulla cresta dell'onda, con hit mondiali come Let's Dance, Heroes, Under Pressure, Rebel, Rebel, Life on Mars ae Suffragette City. Ma Bowie ebbe anche una carriera cinematografica, iniziata come l'alieno che cerca aiuto per il suo pianeta morente ne "l'uomo che cadde sulla Terra" di Nicolas Roeg del 1976. Comparve anche nell'ultimo film di Marlene Dietrich, Gigolo, del 1978, e recitò la parte di Ponzio Pilato ne L'ultima tentazione di Cristo, di Martin Scorsese nel 1988.

Condividi