Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Mostra-di-Venezia-22-i-titoli-targati-Rai-Cinema-7c522327-1a34-4714-b83f-cf612bb23338.html | rainews/live/ | (none)
SPETTACOLO

La 74a edizione

Mostra di Venezia, 22 i titoli targati Rai Cinema

Del Brocco: la varietà dei titoli riflette la nostra attuale linea editoriale che appare vasta e trasversale

Condividi
Sono ventidue i titoli che Rai Cinema ha contribuito a realizzare, tra film, documentari e cortometraggi, che saranno presentati nelle varie sezioni della 74a Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia. A questi si aggiungono tre progetti, due cortometraggi e un documentario, che saranno mostrati al Lido nel corso di eventi speciali nei giorni del Festival, parallelamente al programma ufficiale.

Sei sono i titoli in Concorso: "Ella & John (The Leisure Seeker)" l'ultimo lavoro di Paolo Virzì, girato in America con le star internazionali Helen Mirren e Donald Sutherland; "Ammore e malavita" dei Manetti Bros. che mescola musica e pallottole per raccontare una storia d'amore tra i vicoli di Napoli; due opere seconde di giovani autori; "Una famiglia" di Sebastiano Riso con Micaela Ramazzotti e il francese Patrick Bruel, e "Hannah" di Andrea Pallaoro, un film con una connotazione internazionale forte, grazie anche alla protagonista Charlotte Rampling. E internazionali sono altri due titoli in gara per il Leone d'Oro: "Suburbicon" l'ultimo film di George Clooney con Matt Damon e Julianne Moore, e il film di Ai Weiwei "Human Flow".

"La varietà dei titoli in Concorso, insieme a tutti gli altri film e documentari che presenteremo al Festival - afferma Paolo Del Brocco, amministratore delegato di Rai Cinema - riflette la nostra attuale linea editoriale che, ancora di più che in passato, appare vasta e trasversale nella scelta di generi e linguaggi. Le nostre scelte danno spazio anche a progetti innovativi, che in questo momento tendono a soddisfare maggiormente alcune richieste del mercato. A tale proposito vorrei ringraziare vivamente i tanti registi e produttori indipendenti per il dialogo costante e proficuo portato avanti in tutti questi anni".

"Tra i progetti - continua Del Brocco - veneziani mi fa piacere citare come Evento speciale "Casa d'altri", il primo cortometraggio di Gianni Amelio, in cui l'autore ci regala il suo personale sguardo sul dramma umano e civile vissuto dalla comunità di Amatrice colpita dal terremoto del 24 agosto scorso". "Colgo l'occasione infine - conclude Del Brocco - per congratularmi con il Direttore del Festival e con tutti i selezionatori delle varie sezioni per aver inserito coraggiosamente in programma film italiani così diversi e fuori dagli schemi rituali, che ricercano nuovi linguaggi, aperti anche al confronto con il cinema internazionale".

"Questa ricerca di nuovi linguaggi - aggiunge il presidente di Rai Cinema Nicola Claudio - risponde pienamente al mandato di servizio pubblico, che vuole essere sostegno e incentivo alla diffusione di nuove proposte creative e culturali per una platea che, ci auguriamo, diventi sempre più ampia e diversificata. In quest'ottica vorrei sottolineare che ben quattro dei film italiani che presenteremo alla Mostra, di cui due nel Concorso ufficiale, sono in lingua inglese e con un cast internazionale. L'intento è quello di soddisfare una domanda di carattere industriale e istituzionale che vuole portare il nostro cinema fuori dai confini nazionali e potenziare i rapporti con i più importanti partner produttivi mondiali".

Oltre ai titoli già elencati, Fuori Concorso nella Selezione ufficiale sarà presentato il nuovo film di Silvio Soldini "Il colore nascosto delle cose" con Valeria Golino e Adriano Giannini e il documentario "Happy Winter", scritto e diretto dall'esordiente Giovanni Totaro e ambientato sulla spiaggia di Mondello a Palermo.

L'apertura della sezione 'Orizzonti' è affidata al film "Nico, 1988" road-movie di Susanna Nicchiarelli dedicato agli ultimi anni di Christa Päffgen, in arte Nico, che gareggerà con "Brutti e cattivi", dark comedy di Cosimo Gomez con Claudio Santamaria, Marco D'Amore e Sara Serraiocco; con "Gatta Cenerentola" il film animato di Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone, e con"La vita in comune" che segna il ritorno di Edoardo Winspeare.

Nella sezione 'Cinema nel Giardino' verrà presentato il film di Bruno Oliviero, "Nato a Casal di Principe", con Alessio Lapice, Donatella Finocchiaro e Massimiliano Gallo.

In 'Venezia Classici Documentari' in concorso invece è in programma il documentario "La lucida follia di Marco Ferreri" di Anselma Dell'Olio sull'universo del regista, raccontato anche attraverso alcuni dei suoi sostenitori più affezionati come Marcello Mastroianni, Ugo Tognazzi, Michel Piccoli.

Due sono inoltre i film italiani alla SIC - Settimana Internazionale della Critica. Il film "Il cratere" di Silvia Luzi e Luca Bellino in gara e il film di chiusura Fuori concorso "Veleno" di Diego Olivares.

Tanti anche i titoli che parteciperanno in Concorso alle Giornate degli Autori / Venice Days dove troviamo Vincenzo Marra con "L'equilibrio", l'esordio al lungometraggio della giovane Valentina Pedicini, "Dove cadono le ombre", e l'opera seconda di Matteo Botrugno e Daniele Coluccini "Il contagio", tratta dal libro omonimo di Walter Siti. Sempre in questa sezione sarà presentato con una proiezione speciale il film "I'm" di Anne-Riitta Ciccone e, tra gli eventi speciali, il documentario "Il risoluto" di Giovanni Donfrancesco.
Condividi