Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/MotoGp-Ad-Austin-primo-trionfo-di-Rins-battuto-Rossi-Cade-Marquez-Dovizioso-4-torna-in-vetta-8583b75e-91d3-4ca0-8138-fafce3bf0ea6.html | rainews/live/ | true
SPORT

Gran Premio delle Americhe, terza prova del Mondiale

MotoGp. Ad Austin primo trionfo di Rins, battuto Rossi. Cade Marquez, Dovizioso (4°) torna in vetta

Lo spagnolo sorpassa il 'Dottore' a quattro giri dal traguardo. Marc va a terra al nono giro, mentre era saldamente al comando. Grande rimonta della Ducati

Condividi
Alex Rins su Suzuki centra il primo successo in carriera nella classe regina vincendo il Gp delle Americhe davanti a Valentino Rossi. Marc Marquez, alla ricerca del settimo successo ad Austin, esce di scena al nono giro mentre era in testa con un buon vantaggio. Sul podio Jack Miller, quarta la Ducati di Andrea Dovizioso che torna al comando della classifica (precede Rossi, Rins e Marquez). Bene nel complesso la pattuglia italiana: oltre ai già citati, ci sono il quinto e sesto posto di Morbidelli e Petrucci. Nono Bagnaia, dodicesimo Iannone.

Tutto regolare al via della terza prova iridata, i primi tre tengono le posizioni. Dietro (partiva dal tredicesimo stallo) Dovizioso comincia la rimonta. Marquez impone da subito un ritmo infernale, mentre Rossi tiene alle spalle un determinato Crutchlow. Il britannico, però, al quinto giro osa troppo e finisce per terra. Sugli scarichi di Valentino restano Miller e Rins.

Al nono giro la sorpresa che non t'aspetti: Marc Marquez, con un vantaggio di oltre 3"5, finisce a terra e deve ritirarsi. Rossi si ritrova al comando mentre Rins passa Miller. Dovizioso si ritrova quinto, a diretto contatto con Morbidelli che cede strada in un paio di giri. Intanto, la partita per la vittoria si riduce al duello fra Rossi e Rins, con Miller che si stacca.

Rins lancia l'assalto a quattro giri dal traguardo e passa in testa. Rossi prova a riprendersi subito la posizione, senza fortuna. La Suzuki prova ad allungare, la Yamaha resiste e si arriva all'ultimo giro. Rossi prova a farsi vedere nelle ultime curve, ma non può nulla. Il successo è di Rins.
Condividi