Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Motomondiale-Gp-San-Marino-Marquez-Quartararo-Vinales-a810452d-a52e-4e68-a6a0-afc966c0f8ba.html | rainews/live/ | true
SPORT

Entusiasmante duello finale tra il francese e il campione

Motomondiale, Marc Marquez trionfa su Quartararo e Vinales

Il campione del mondo Marc Marquez su Honda ha trionfato nel Gp di San Marino centrando il settimo successo stagionale. Sul circuito di Misano Adriatico, il pilota spagnolo ha preceduto Fabio Quartararo su Yamaha Petronas, che aveva condotto la gara per 27 giri, e il connazionale  Maverick  Vinales su Yamaha Petronas. Ottimo quarto posto per Valentino Rossi, quinto Franco Morbidelli (Yamaha Petronas) e sesto Andrea Dovizioso (Ducati)

Condividi
Il Gp di San Marino va ancora una volta a Marc Marquez (Honda) su uno splendido Fabio Quartararo (Yamaha Petronas) e sulla Yamaha ufficiale di Maverick Vinales. Per il leader del Mondiale settima vittoria stagionale. Valentino Rossi chiude al quarto posto.
 
Pole position per Marc Vinales, seconda posizione di Espargaro, terzo Quartararo. Seconda fila che si apre con Morbidelli, quinto Marquez. Sesta posizione per Dovizioso, settimo Valentino Rossi. Vinales mantiene la testa, Quartararo passa in seconda, ma al quarto giro supera lo spagnolo.  Morbidelli subisce l'attacco di Marquez che diventa terzo e poi supera anche Vinales. Valentino riesce a salire al quinto posto e bracca Morbidelli. Il duello per la prima posizione si stabilizza tra Quartararo e Marquez. Vinales resta a metà tra il duo di testa e gli inseguitori.

A 12 giri all'arrivo caduta senza conseguenze per Rins alla "Rio", domenica da cancellare per il pilota Suzuki. Quartararo va fortissimo nel veloce ma Marquez resta sornione in coda. E’ una guerra di nervi tra il francese e il campione del mondo. A 10 giri dal termine il tentativo di Rossi va a buon fine: Valentino supera Morbidelli e si porta in quarta posizione. Il terzo posto di Vinales dista 9 secondi. Intorno al 21° giro Vinales tenta di accorciare sulla coppia di testa. Cadono Pirro e Crutchlow. La Ducati di Dovizioso stenta molto nella tenuta.

A tre giri dal termine il duello Quartararo-Marquez si infuoca: lo spagnolo è in scia ma il francese resiste allo stremo. L’ultimo giro è da cardiopalmo: Marquez infila Quartararo che reagisce e controsorpassa. Lo spagnolo non ci sta e sfruttando la velocità di punta sul traguardo, supera  con una staccata straordinaria l’avversario. Il francese prova a recuperare, ma lo spagnolo non lascia margini, anzi Quartararo rischia quasi la caduta nel tratto finale. Vinales chiude in tranquillità terzo. Rossi chiude in quarta posizione davanti a Morbidelli e Dovizioso. Marquez si conferma il più grande, ma Quartararo dimostra di avere uno splendido futuro. Gara eccezionale del pilota Yamaha che ha condotto per praticamente 27 giri e mezzo.
Condividi