Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Movimento-5-Stelle-espulsi-i-senatori-Vacciano-e-Simeoni-a42f0078-c6a1-4374-be0f-552732912d37.html | rainews/live/ | (none)
POLITICA

La decisione

Movimento 5 Stelle: espulsi i senatori Vacciano e Simeoni

Vacciano e Simeoni a dicembre hanno presentato le proprie dimissioni da parlamentari in dissenso con la nomina del direttorio. Domani, provvedimento analogo potrebbe essere preso per il deputato Cristian Iannuzzi

Senato (LaPresse)
Condividi
Il capogruppo M5S al Senato Alberto Airola ha firmato le espulsioni di Roberto Vacciano e Ivana Simeoni dal gruppo parlamentare. Lo si apprende da fonti parlamentari. La decisione sarebbe stata sollecitata da Gianroberto Casaleggio e stravolge, di fatto, la votazione dei senatori contraria all'espulsione dei due colleghi. Vacciano e Simeoni a dicembre hanno presentato le proprie dimissioni in dissenso con la nomina del direttorio. Domani, provvedimento analogo potrebbe essere preso per il deputato Cristian Iannuzzi.

Vacciano e Simeoni passeranno quindi al gruppo Misto di Palazzo Madama in attesa che l'Aula decida se accogliere o meno la loro richiesta di lasciare il Senato. Tali richieste sono tradizionalmente respinte dall'assemblea dei senatori. 

La nota del Movimento
Intanto il gruppo M5S al Senato precisa in una nota: "Il gruppo parlamentare del M5S Senato tiene a precisare che nell'assemblea di ieri, 7 gennaio 2015, non vi è stata alcuna votazione finalizzata a respingere le dimissioni dei portavoce Giuseppe Vacciano e Ivana Simeoni, come scritto dai giornali, ma si è semplicemente deciso per una temporanea sospensione della questione, anche considerato l'incarico di Tesoriere del senatore Vacciano.Tuttavia, al fine di evitare ogni disparità di trattamento rispetto a casi analoghi precedenti e a causa di evidenti strumentalizzazioni da parte della stampa, il capogruppo in carica Alberto Airola ha oggi firmato la cessazione dell'appartenenza dei due senatori dal gruppo parlamentare del M5S, la quale come da norma verrà inviata al presidente del Senato Piero Grasso".

In stand by la posizione del deputato Iannuzzi
Ancora in stand by la posizione del deputato Cristian Iannuzzi, figlio della senatrice Simeoni, per il quale però il destino appare ormai segnato. Domani, quasi certamente, verrà firmata la sua espulsione dal gruppo alla Camera. 
Condividi