Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Napoli-morto-il-ragazzo-colpito-dal-cornicione-8abe4090-736d-4f7b-bb47-5401f9580730.html | rainews/live/ | (none)
ITALIA

Incidente avvenuto sabato scorso

Napoli, è morto il ragazzo colpito dal cornicione

Salvatore Giordano, il 14enne di Marano colpito da un pezzo di cornicione lo scorso sabato, è morto per lo schiacciamento del torace e per il grave trauma cranico subito

Napoli, cornicione caduto (lapresse)
Condividi
Napoli È morto il quattordicenne colpito nel tardo pomeriggio di sabato scorso da un cornicione della Galleria Umberto I di Napoli. Salvatore Giordano, di Marano, era in coma per lo schiacciamento del torace e il grave trauma cranico subito. 

Salvatore prima di essere colpito, accortosi del cedimento del pezzo di fregio decorativo, aveva spinto via il gruppo di amici con il quale stava conversando.

Da ieri le condizioni di Salvatore erano disperate. I sanitari avevano constatato una condizione di "coma profondo ariflessico" ed erano state quindi avviate le procedure per constatarne lo stato di morte cerebrale, secondo i protocolli previsti dalla legge.  

La Procura di Napoli ha aperto un'inchiesta per accertare le responsabilità e la competenza della manutenzione del cornicione crollato. Occorre capire se la competenza sia dei privati (che nell'edificio possiedono uffici) oppure del Comune o della Sovrintendenza. Secondo indiscrezioni,comunque, i primi avvisi di garanzia potrebbero arrivare a breve. Gli indagati potrebbero essere almeno cinque, tra amministratori di condominio e tecnici comunali, con l'accusa di omicidio colposo.

Nei prossimi giorni i magistrati valuteranno la possibilità di affidare una perizia che chiarisca le cause del distacco dei calcinacci. Ieri la Procura di Napoli ha chiesto ai carabinieri di acquisire presso le redazioni giornalistiche fotografie e filmati relativi al crollo di calcinacci.   
Condividi