Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Napolitano-a-Catania-Ho-trovato-una-citta-che-si-muove-bc762f2e-c069-47df-8e91-8877fec70893.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Il presidente della Repubblica in Sicilia

Con Renzi la svolta? Napolitano: "Non fatemi domande ipotetiche"

Il capo dello Stato tenta di schivare le domande dei giornalisti sul nuovo esecutivo. In visita a Catania dice: "Ho trovato una città che si muove". Poi l'invito agli amministratori: "Non si chieda solo attenzione alle istituzioni nazionali, si dimostri iniziativa"

Napolitano a Catania
Condividi
Il governo Renzi può rappresentare davvero una svolta? "Bella domanda, in America le chiamano 'hypothetical questions'".  Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, tenta di schivare, a Catania, le domande sul nuovo esecutivo. Taglia corto e a chi sottolinea che il neonato governo sta suscitando grandi aspettative che potrebbero essere deluse, risponde: "E' difficile dire 'non esagerate'".

"Il Sud dimostri spirito d'iniziativa"
Il presidente della Repubblica ha incontrato in Comune il sindaco della città sicialiana ed ha assistito alla sigla della convenzione per la nascita del distretto del Sud-Est. Un'area che comprende le province di Ragusa, Siracusa e Catania e che rappresenta un sorta di "locomotiva per lo sviluppo dell'isola" (ha spiegato nel suo intervento il sindaco Enzo Bianco). "Non si deve chiedere solo attenzione alle istituzioni nazionali, ma è necessario dimostrare capacità di iniziativa. Questo è un elemento essenziale per ripartire perché non c'è politica nazionale che da sola possa risolvere i problemi del Mezzogiorno", ha detto Napolitano.

Napolitano: "Catania una città che si muove"
Accolto dagli applausi della folla che lo attendeva all'uscita di Palazzo degli Elefanti, il capo dello Stato ha detto: "Questa è una città che si muove. E questo è importante" . Poi da piazza Duomo ha percorso a piedi la strada fino alle cattedrale per visitare le reliquie di Sant'Agata, patrona della città. Tra la gente, moltissimi bambini in festa. Una donna ha avvicinato Napolitano e gli ha dato un fiore bianco dicendo: "Lo consegni per noi a Sant'Agata". Il presidente ha preso il fiore ed è entrato in Chiesa.

Inaugurazione anno accademico
Il capo dello Stato è poi arrivato al monastero dei Benedettini, sede dell'Università etnea, per prendere parte alla cerimonia d'inaugurazione dell'anno accademico. Napolitano è stato accolto nell'aula magna "Santo Mazzarino" dell'Università, dal rettore Giacomo Pignataro, dal presidente della Regione Rosario Crocetta, e dal sindaco di Catania Enzo Bianco.
Condividi