Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/New-York-arrestato-il-presunto-assassino-dello-storico-italiano-William-Klinger-queens-5ac149a7-8496-4935-a591-8c7679683bdf.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

Ucciso sabato sera in un parco del quartiere Queens

New York, arrestato il presunto assassino dello storico italiano William Klinger

Lo ha riferito la polizia aggiungendo che si tratta di Alexander Bonich, 49 anni, americano residente nel Queens. La vittima, William Klinger, era uno storico di 42 anni, tra i maggiori esperti italiani della Jugoslavia di Tito. Residente a Gradisca d'Isonzo, in provincia di Gorizia, è stato ucciso con un colpo di pistola alla testa

William Klinger (Ansa)
Condividi
New York (USA) E' stato arrestato il presunto assassino dello storico italiano William Klinger, ucciso sabato scorso con un colpo di pistola alla testa nel Queens, a New York. "Il responsabile dell'omicidio di sabato all'Astoria Park - ha annunciato la polizia su twitter - è stato arrestato". Si tratta - ha riferito un portavoce della New York Police Department - di Alexander Bonich, 49 anni, americano residente nel Queens. L'uomo è stato trovato in possesso illegale di un'arma. Per ora non si conosce  il movente. Bonich è stato accusato di omicidio di secondo grado.





Klinger, 42 anni, originario della provincia di Gorizia, era uno storico, grande esperto della Jugoslavia di Tito.

Residente con la famiglia a Gradisca d'Isonzo, in provincia di Gorizia, Klinger, dopo essere rimasto gravemente ferito, è stato portato immediatamente in ospedale dove è morto poco dopo. Al momento la polizia ignora il movente dell'omicidio. L'uomo era stato ritrovato ferito alla testa sabato pomeriggio nei pressi di una piscina pubblica, all'interno del parco del Queens.
Condividi