ITALIA

Trovati nella loro villetta sommersa dall'acqua

Nubifragio Livorno:tra le vittime un bimbo, muore anche il nonno nel tentativo di salvarlo

Deceduti anche i genitori, salva la sorellina. Un'altra delle sei vittime finora accertate è rimasta intrappolata nella sua auto travolta dal fango. E' finita bene, invece, per un giovane di Ardenza: si è salvato aggrappandosi a un canneto

Condividi

Tra le sei vittime finora accertate del nubifragio di Livorno, c'è anche un bambino di quattro anni, deceduto assieme ai genitori e al nonno. Si è salvata invece la sorellina del piccolo. Una famiglia intera spazzata via mentre si trovava nella propria villetta di inizio '900 che, nel cuore della notte, si è allagata.

Padre, madre e figlio, Simone Ramacciotti e Glenda Garzelli con il piccolo Filippo, sono morti mentre il nonno Roberto tentava disperatamente di portarli in salvo. È riuscito a salvare solo l'altra nipote, Camilla di 3 anni:  quando si è ributtato nell'acqua che riempiva l'appartamento del piano terra per salvare l'altro nipote non ce l'ha fatta. Ed è morto insieme a lui. 

Un'altra delle sei vittime è stata invece trovata sull'Aurelia: è rimasta travolta dal fango nella sua vettura.

Si salva aggrappandosi a canne
E' andata bene, invece, per un ragazzo di Ardenza. Una squadra di protezione civile della Pubblica assistenza di Livorno lo ha salvato stamani. Il giovane era rimasto per oltre mezz'ora aggrappato ad alcune canne di un canneto per fuggire dalla sua abitazione invasa dall'acqua del rio Ardenza che ha esondato allagando tutta la zona circostante. E' stato raggiunto praticamente a nuoto dai volontari della protezione civile che con l'ausilio di alcune manichette legate tra loro a mo' di corde lo hanno messo in sicurezza e trasportato sul mezzo che lo ha definitivamente messo in salvo.

Condividi